Il World Circuit di Misano Adriatico sancisce la settima vittoria consecutiva di Mirko Bortolotti, sempre più leader della serie tricolore di Formula 3 ai danni di Edoardo Piscopo. Il romano del Team Ghinzani anche in questo sesto round di campionato non si è risparmiato, conquistando con classe la pole position che faceva ben sperare lo staff della compagine bergamasca alla vigilia. Ma in gara, allo start, il biondo capitolino esita di un niente lo slancio e viene prontamente beffato dal rivale trentino che prende il comando delle operazioni. Operazioni subito congelate però da uno spettacolare crash che vede out le Dallara di Comi, Dalle Stelle e Cicognani, poi imitati da un 360° di Prandi che richiama l'immediato ingresso della safety car.

Tutti a scaldare le gomme zig-zagando nervosamente, tutti tranne Dillmann. La new entry francese dell'Europa Corse è protagonista di un "siparietto" che lo estromette presto dalla corsa. Scattato come un razzo prima dello spegnimento delle luci rosse, viene sanzionato col più classico degli stop and go, rientra prontamente in pit lane per scontare la penalità, ma al restart supera i limiti di velocità in pit lane e costringe la direzione gara ad affibiargli un amaro bis, che il driver transalpino non sconterà vedendosi poi sventolare la classica bandiera nera (su questo torneremo più avanti).

Al restart Piscopo tenta il tutto per tutto cercando più volte un varco. E' veloce nel misto, tanto quasi da "bussare" negli scarichi di Bortolotti, che spegne però puntualmente ogni sua velleità col primo rettifilo a disposizione. Solita storia, come a Varano per intenderci. Le monoposto del Lucidi Motors appaiono più prestanti delle rosse di Ghinzani sui rettifili. Il risultato rimane invariato: Bortolotti 1°, Piscopo 2°, accompagnati da Castellacci che torna così sul podio ai danni di un amareggiato Nava, fermato quando occupava la terza posizione da un problema di elettronica.

A ridosso del tris da champagne trovano ancora punti e gloria i rookies d'oro della serie, con Zipoli questa volta ad avere la meglio su Cicatelli. Buona sesta piazza appannaggio di Giulio Glorioso, al volante della Dallara F308 dell'Europa Corse, che precede sotto la bandiera a scacchi col fiato sul collo di Piancastelli.

Chiudiamo sul "caso" Dillmann. Ha sbagliato è vero, commettendo errori sacrosanti e giustamente punito, ma chiariamo subito che il francese non è un brocco, anzi … Dillmann è un pilota di caratura internazionale, un driver di primissimo ordine, un recente ex F3 Euroseries col programma Red Bull Junior Team. Sicuramente non si è trovato perfettamente a suo agio con gomme e monoposto, ma rimane un vanto per la serie tricolore!

Domani pomeriggio è in programma la seconda e ultima corsa del weekend romagnolo, con Piscopo ancora in pole position e Bortolotti al suo fianco.

Qualifiche

Gara 1

Griglia Gara 2

Nella foto, Mirko Bortolotti (Lucidi Motors)


Stop&Go Communcation

Il World Circuit di Misano Adriatico sancisce la settima vittoria consecutiva di Mirko Bortolotti, sempre più leader della serie tricolore […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/bortolotti2.jpg I – Misano, Qualifiche e Gara 1: Piscopo torna in pole, ma Bortolotti ingrana la settima