Weekend sotto l’acqua per la ATS Formel 3 Cup a Spa-Francorchamps, dove ha fatto da spalla alla Superstars. La pioggia è stata quasi una costante per tutto il fine settimana, che ha visto Jimmy Eriksson estendere ulteriormente il proprio vantaggio in classifica generale su Kimiya Sato, ora staccato di 41 punti.

Il giapponese della Lotus si è aggiudicato in qualifica le due pole-position su pista asciuta, appena prima che un acquazzone congelasse i tempi. Sato in Gara 1 ha però rovinato tutto con una “clamorosa” uscita di pista al primo giro, quando era davanti a tutti senza pressioni. Rientrato ai box e ripartito nelle retrovie, il driver nipponico ha così terminato appena 13°.

Eriksson è passato al comando alla quarta tornata superando Rene Binder, involandosi così verso la quarta vittoria stagionale. Alle sue spalle, staccato di quasi 7″, Tom Blomqvist, che ha avuto ragione a sua volta di Binder (3°).

4° posto per Mitchell Gilbert, seguito da Lucas Auer, Yannick Mettler e Daniel Abt, al rientro come wild-card per sostituire sulla vettura del team Van Amersfoort l’olandese Dennis van de Laar, impegnato nel Masters di Zandvoort.

Classifica Gara 1 (Top 10)

01. Jimmy Eriksson – Lotus – 12 giri
02. Tom Blomqvist – Eurointernational – +6.731
03. Rene Binder – Van Amersfoort Racing – +24.071
04. Mitchell Gilbert – Performance Racing – +24.925
05. Lucas Auer – Van Amersfoort Racing –  +28.455
06. Yannick Mettler – Performance Racing – +29.227
07. Daniel Abt – Van Amersfoort Racing – +31.413
08. Artem Markelov – Lotus – +31.563
09. Andre Rudersdorf – ma-con – +57.131
10. Luca Stolz – HS Engineering – +1:18.593

Sul bagnato è andata in scena anche Gara 2, conclusa con il primo trionfo nella serie tedesca della Eurointernational, nella 500esima corsa della propria storia. Merito di Blomqvist, che al sesto passaggio si è messo dietro Artmen Markelov coronando la personale rimonta dal settimo posto in griglia.

Alle sue spalle ha chiuso Eriksson, mentre Abt ha completato il podio avendo pure lui ragione di Markelov (4°), con cui ha battagliato praticamente sin dallo start.

Sato è riuscito a limitare i danni giungendo 5°, mentre Auer a causa di un errore è uscito di pista nelle fasi iniziali.

Classifica Gara 2 (Top 10)

01. Tom Blomqvist – Eurointernational – 8 giri
02. Jimmy Eriksson – Lotus – +5.170
03. Daniel Abt – Van Amersfoort Racing – +6.194
04. Artem Markelov – Lotus – +8.826
05. Kimiya Sato – Lotus – +9.407
06. Rene Binder – Van Amersfoort Racing – +15.403
07. Mitchell Gilbert – Performance Racing – +18.597
08. Yannick Mettler – Performance Racing – +24.231
09. Andre Rudersdorf – ma-con – +1:05.275
10. Luca Stolz – HS Engineering – +1:06.947

Rene Binder ha infine messo il proprio sigillo in Gara 3, scavalcando alla prima curva Sato, arrivato “lungo” alla frenata della Source. In condizioni davvero impegnative, l’austriaco non ha commesso errori guadagnando anche i tre punti aggiuntivi per il best lap. Dietro di lui hanno salutato la bandiera a scacchi Blomqvist e Sato.

Gli ultimi cinque minuti sono stati però affrontati in regime di safety-car, a causa dell’intensificarsi della pioggia che poco prima aveva provocato l’incidente di Luca Stolz, in aquaplaning sul rettilineo principale.

Ha chiuso con una 4° piazza Eriksson, davanti ad Auer, Gilbert e Abt.

Classifica Gara 3 (Top 10)

01. Rene Binder – Van Amersfoort Racing – 11 giri
02. Tom Blomqvist – Eurointernational – +0.264
03. Kimiya Sato – Lotus – +0.965
04. Jimmy Eriksson – Lotus – +2.741
05. Lucas Auer – Van Amersfoort Racing –  +3.943
06. Mitchell Gilbert – Performance Racing – +7.296
07. Daniel Abt – Van Amersfoort Racing – +8.153
08. Yannick Mettler – Performance Racing – +11.920
09. Andre Rudersdorf – ma-con – +14.453
10. Sheban Siddiqi – Lotus – +17.143

Prossimo appuntamento il 3/5 agosto sul tracciato olandese di Assen, in occasione del Gamma Race Day.


Stop&Go Communcation

Weekend sotto l’acqua per la ATS Formel 3 Cup a Spa-Francorchamps, dove ha fatto da spalla alla Superstars. La pioggia […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/f3-160712-01b.jpg Germania – Spa: Sotto la pioggia tre vincitori diversi