Domani scatterà ufficialmente il 2014 del FIA F3 European Championship con la prima sessione di test ufficiali in programma all’Hungaroring, e Renault per non farsi trovare impreparata ha effettuato un primo collaudo del nuovo motore.

Il propulsore, sviluppato in partnership con ORECA per i nuovi regolamenti che entreranno in vigore nell’Europeo a partire da questa stagione, ha completato con successo un primo shakedown sul tracciato di Nogaro, portato in pista dai due alfieri del team Signature Oscar Tunjo e Tatiana Calderon.

Philippe Sinault, boss della Signature, che quest’anno torna in grande stile nel panorama F3 dopo due anni di assenza, ha dichiarato la propria soddisfazione per questa prima presa di contatto con la nuova unità francese.

Il lavoro si è concentrato sull’installazione, il raffreddamento ed il nuovo sistema di scarico, ma nel complesso è stato un ottimo shakedown,” ha commentato il team manager transalpino.

Sinault si è detto ottimista circa le prestazioni del motore, che avrà tra i competitor i nuovi propulsori di Mercedes, Volkswagen e Neil Brown Engineering, con cui si confronterà già a partire dalla due giorni di test ufficiali a Budapest.

“Siamo molto fiduciosi per questa stagione, e crediamo fortemente nella nostra partnership con Renault e ORECA, certi che ci porterà grandi soddisfazioni come con Volkswagen nel 2008,” ha concluso.

Andrea D’India

twitter: @andreadindiaf1


Stop&Go Communcation

Primo collaudo per il nuovo propulsore che la casa transalpina schiererà nel FIA F3 European Championship, con il team Signature e i due alfieri Oscar Tunjo e Tatiana Calderon impegnati a Nogaro.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/04/Renault-Sport.jpg FIA Championship – Shakedown a Nogaro per il nuovo motore Renault