E’ un Raffaele Marciello a dir poco scatenato quello che ha tagliato la linea del traguardo al Nurburgring al termine di Gara 2. Dopo la splendida vittoria in Gara 1, l’alfiere della Prema Powerteam si è replicato alla grande dominando la corsa dalla prima fino all’ultima tornata. Il pilota italiano si sta confermando protagonista assoluto del settimo round del FIA Formula 3 Championship.

Il primo colpo di scena si è avuto subito allo start: Felix Rosenqvist, antagonista in campionato del talento targato Ferrari Driver Academy, è rimasto bloccato nella seconda piazzola venendo sfilato praticamente da tutto il gruppone. Marciello ha cosi avuto via libera ed a suon di giri veloci ha distanziato tutti i suoi avversari transitando ancora una volta in solitaria sotto la bandiera a scacchi.

In seconda posizione si è classificato Pipo Derani, che ha avuto il suo bel da fare nel contenere i continui e costanti attacchi da parte di Alexander Sims, che si è reso autore anche in Gara 2 di una bella prestazione salendo sul gradino più basso del podio. Hanno invece concluso rispettivamente in quarta e quinta posizione Jordan King e Lucas Auer. Sesta piazza per Sven Muller.

Gran bel duello a ridosso del settimo posto tra Alex Lynn e Felix Serralles, alle loro spalle hanno invece concluso la top ten Felix Rosenqvist e Harry Tincknell. L’alfiere dellla Mucke Motorsport ha dato spettacolo nell’impianto tedesco grazie ad una rimonta eccezionale dalle retrovie.

A ridosso dei primi dieci spazio per Michael Lewis, Tom Blomqvist, Daniil Kvyat, Mitchell Gilbert e Eddie Cheever.

Da segnalare che a causa di un contatto tra Lucas Wolf e Roy Nissany, provocato da un testacoda di quest’ultimo, si è reso necessario l’intervento della Safety Car per alcune tornate.

Classifica Gara 2

01. Raffaele Marciello – Prema POwerteam
02. Pipo Derani – Fortec Motorsports – +5.466
03. Alexander Sims – T Sport – +6.159
04. Jordan King – Carlin – +6.841
05. Lucas Auer – Prema Powerteam – +9.159
06. Sven Muller – ma-con – +11.045
07. Alex Lçynn – Prema Powerteam – +11.382
08. Felix Serralles – Fortec Motorsports – +12.637
09. Felix Rosenqvist – Mucke Motorsport – +17.272
10. Harry Tincknell – Carlin – +18.453
11. Michael Lewis – Mucke Motorsport – +19.214
12. Tom Blomqvist – Eurointernational – +19.545
13. Daniil Kvyat – Carlin – +20.426
14. Mitchell Gilbert – Mucke Motorsport – +20.849
15. Eddie Cheever – Prema Powerteam – +21.412
16. Antonio Giovinazzi – Double R Racing – +21.907
17. Nicholas Latifi – Carlin – +22.442
18. Sean Galeal – Double R Racing – +23.002
19. Dennis van de Laar – Van Amersfoort Racing – +23.892
20. Tatiana Calderon – Double R Racing – +25.460
21. Richard Goddard – T Sport – +27.425
22. Andre Rudersdorf – ma-con – +27.758
23. Sandro Zeller – Jo Zeller Racing – +1:00.931

Ritirati

24. Roy Nissany – Mucke Motorsport – +12 giri
25. Lucas Wolf – URD REnnsport – +12 giri
26. Jann Mardenborough – Carlin – +12 giri


Stop&Go Communcation

E’ un Raffaele Marciello a dir poco scatenato quello che ha tagliato la linea del traguardo al Nurburgring al termine […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/08/buonafoto.jpg FIA Championship – Nurburgring, Gara 2: Marciello ancora imprendibile!