Gara 2 a Monza del FIA Formula 3 European Championship si è conclusa come era iniziata: dietro la safety-car. A causa della pioggia battente, infatti, i commissari hanno deciso di dare il via in regime di bandiere gialle, con la vettura di sicurezza rientrata ai box dopo due giri. La corsa è stata di nuovo neutralizzata nel finale, dopo lo spettacolare incidente in cui Mans Grenhagen, tamponando Jordan King in fondo al rettifilo principale, è stato protagonista di ben cinque capottamenti.

Lo svedese per fortuna è uscito dall’abitacolo con le proprie gambe, mentre coinvolto nel crash è stato anche un incolpevole Will Buller.

Al 14esimo giro è stata quindi decretata la vittoria di Pascal Wehrlein, dopo un appassionante testa a testa con il nostro Raffaele Marciello. Il tedesco, scattato dalla pole, a causa di una piccola digressione a Lesmo è stato prontamente scavalcato dal rivale della Prema, che ha tenuto le redini del gruppo fino alla decima tornata.

Complice il doppiaggio a Spike Goddard più difficolto del previsto, tuttavia, Marciello ha incassato il controsorpasso di Wehrlein all’ingresso della Variante Ascari, scegliendo poi di amministrare una preziosissima piazza d’onore. Bisogna infatti ricordare che il rivale di casa Mucke Motorsport chiuderà la sua esperienza nella serie continentale proprio al termine di questo weekend, per poi passare nel DTM al volante della Mercedes.

Fino alla neutralizzazione erano piuttosto significativi i distacchi rimediati dagli avversari, confermando la superiorità del duo Wehrlein-Marciello. Sul terzo gradino del podio è salito Tom Blomqvist con la Eurointernational, che ha preceduto Felix Rosenqvist, Harry Tincknell e Alex Lynn. Settima posizione per Felix Serralles, seguito da Josh Hill, Pipo Derani e Sven Muller.

Grande delusione per Lucas Auer. Terzo in griglia, l’austriaco è andato a sbattere contro le barriere quando ha perso il controllo della monoposto dietro alla safety-car, nel tentativo di scaldare i pneumatici con il classico zig-zag.

Fuori nella ghiaia Michela Cerruti, mentre Antonio Giovinazzi è giunto 13°, “macchiandosi” però di aver mandato in testacoda Lucas Wolf. Alle spalle del pugliese l’altro italiano presente, Eddie Cheever.

Alle 16:05 è in programma Gara 3, con Marciello in pole-position e la speranza di un meteo più clemente…

Classifica

01. Pascal Wehrlein – Mucke Motorsport – 14 giri
02. Raffaele Marciello – Prema Powerteam – +2.569
03. Tom Blomqvist – Eurointernational – +3.018
04. Felix Rosenqvist – Mucke Motorsport – +5.160
05. Harry Tincknell – Carlin – +6.964
06. Alex Lynn – Prema Powerteam  – +7.888
07. Felix Serralles – Fortec Motorsports – +8.804
08. Josh Hill – Fortec Motorsports – +9.279
09. Luis Felipe Derani – Fortec Motorsports – +10.140
10. Sven Muller – ma-con – +10.584
11. Dennis van de Laar – Van Amersfoort Racing – +11.095
12. Jann Mardenborough – Carlin – +12.842
13. Antonio Giovinazzi – Double R Racing – +13.273
14. Eddie Cheever – Prema Powerteam – +15.346
15. Andre Rudersdorf – ma-con – +15.752
16. Nicholas Latifi – Carlin – +16.496
17. Sean Gelael – Double R Racing – +17.106
18. Roy Nissany – Mucke Motorsport – +17.747
19. Lucas Wolf – Urd Rennsport – +18.791
20. Gary Thompson – Romeo Ferraris – +20.600
21. Sandro Zeller – Jo Zeller Racing – +21.510
22. Dmitry Suranovic – Fortec Motorsports – +22.014
23. Tatiana Calderon – Double R Racing – +24.581
24. Richard Goddard – T-Sport – a 1 giro

Ritirati

25. William Buller – T-Sport – 11 giri
26. Jordan King – Carlin – 11 giri
27. Mans Grenhagen – Van Amersfoort Racing – 11 giri
28. Mitchell Gilbert – Mucke Motorsport – 11 giri
29. Michela Cerruti – Romeo Ferraris – 8 giri
30. Lucas Auer – Prema Powerteam – 3 giri

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Gara 2 a Monza del FIA Formula 3 European Championship è partita e si è chiusa dietro la safety-car. Sotto l’acqua vince Wehrlein, 2° Marciello.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/03/fiaf3-240313-01.jpg FIA Championship – Monza, Gara 2: Sotto la pioggia vince Wehrlein, Marciello 2°