Una partenza bruciante, poi la fuga: bastano poche parole per sintetizzare la fantastica vittoria a Monza di Raffaele Marciello, in Gara 1 del FIA Formula 3 European Championship. Per il pilota della Ferrari Driver Academy un inizio di stagione perfetto, con una prestazione maiuscola proprio sulla pista di casa.

Terzo in griglia, allo spegnersi dei semafori l’alfiere della Prema si è immediatamente portato al comando scavalcando Pascal Wehrlein e Lucas Auer. Da quel momento Marciello ha fornito una grande prova di maturità senza concedere un metro agli avversari, e senza quindi esporre il fianco alla minaccia delle scie.

Alla fine, per la Prema, è addirittura doppietta: Auer al decimo giro è infatti riuscito a battere Wehrlein, costretto così ad accontentarsi della terza piazza dopo aver preso il via dalla pole.

Molto più staccati tutti gli altri, con Will Buller (4°) autore comunque di un’ottima prestazione al volante della Dallara motorizzata Nissan della T-Sport. Alle sue spalle ha chiuso Harry Tincknell, seguito da Felix Serralles, Jordan King e Alex Lynn.

Vanno a punti pure Dennis van de Laar e Eddie Cheever, bravi a tenersi lontani dai guai in una corsa in cui non sono mancati gli episodi da moviola e gli incidenti. Ne sa qualcosa ad esempio Tom Blomqvist, 13° dopo aver scontato un drive-through per il tamponamento ai danni di un incolpevole Felix Rosenqvist, ritrovatosi fermo in testacoda; spettacolare l’incidente nelle fasi finali di Lucas Wolf, stretto a sandwich tra due avversari. La mischia dello start ha invece tagliato fuori Mans Grenhagen e Roy Nissany.

Male anche Antonio Giovinazzi, che non ha visto il traguardo dopo essere finito contro le barriere, ma soprattutto dopo aver rischiato di decollare in una staccata alla Variante della Roggia travolgendo Pipo Derani. Incredibile la solidità della vettura…

Classifica

01. Raffaele Marciello – Prema Powerteam – 19 giri
02. Lucas Auer – Prema Powerteam – +2.079
03. Pascal Wehrlein – Mucke Motorsport – +5.200
04. William Buller – T-Sport – +13.956
05. Harry Tincknell – Carlin – +15.855
06. Felix Serralles – Fortec Motorsports – +23.933
07. Jordan King – Carlin – +24.316
08. Alex Lynn – Prema Powerteam – +27.867
09. Dennis Van De Laar – Van Amersfoort Racing – +34.768
10. Eddie Cheever – Prema Powerteam – +35.304
11. Luis Felipe Derani – Fortec Motorsports – +36.399
12. Sven Muller – ma-con – +45.153
13. Tom Blomqvist – Eurointernational – +55.303
14. Sean Gelael – Double R Racing – +56.183
15. Richard Goddard – T-Sport – +56.694
16. Nicholas Latifi – Carlin – +57.796
17. Dmitry Suranovic – Fortec Motorsports – +59.794
18. Sandro Zeller – Jo Zeller Racing – +1:00.737
19. Tatiana Calderon – Double R Racing – +1:04.155
20. Andre Rudersdorf – ma-con – +1:31.679
21. Michela Cerruti – Romeo Ferraris – +1:33.147
22. Antonio Giovinazzi – Double R Racing – a 1 giro
23. Josh Hill – Fortec Motorsports – a 1 giro
24. Gary Thompson – Romeo Ferraris – a 1 giro

Ritirati

25. Mitchell Gilbert – Mucke Motorsport – 16 giri
26. Jann Mardenborough – Carlin – 16 giri
27. Lucas Wolf – Urd Rennsport – 16 giri
28. Felix Rosenqvist – Mucke Motorsport – 10 giri
29. Roy Nissany – Mucke Motorsport – 0 giri
30. Mans Grenhagen – Van Amersfoort Racing – 0 giri

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Partenza bruciante, poi la fuga: bastano poche parole per sintetizzare la vittoria a Monza di Marciello, in Gara 1 del FIA Formula 3 European Championship.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/03/f3fia-marciello-230313-01.jpg FIA Championship – Monza, Gara 1: Marciello, partenza perfetta