Le qualifiche del FIA Formula 3 European Championship a Brands Hatch saranno contraddistinte da un format particolare: visti i soli 1929 metri del tracciato in configurazione “Indy”, e le circa 30 monoposto attese al via, i piloti daranno la caccia al cronometro suddivisi in due gruppi.

“Abbiamo preso questa decisione soprattutto per ragioni di sicurezza. Troppe macchine su un circuito corto, con alcune lanciate ad alta velocità e alcune che rallentano potrebbe essere molto pericoloso”, ha spiegato ad Autosport il responsabile della serie continentale Christoph Hewer.

“Questo, inoltre, consentirà ai piloti di affrontare una vera qualifica, perché tante macchine in pista non darebbero modo di percorrere molti giri puliti”.

I due gruppi saranno composti, rispettivamente, dai concorrenti con numero di gara dispari e pari, e avranno a disposizione ciascuno due sessioni di prove ufficiali da 25 minuti. Come al solito, la Q1 determinerà la griglia di Gara 1 e, con i secondi migliori tempi personali, la griglia di Gara 2. La Q2, invece, stabilirà l’ordine di partenza per Gara 3.

Seguendo il criterio adottato già da altre categorie, come l’Eurocup Formula Renault 2.0, sul lato dispari dello schieramento si piazzeranno i piloti del gruppo in cui è stata registrata la pole-position; gli iscritti all’altro gruppo, invece, andranno a incolonnarsi sul lato pari.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Le qualifiche del FIA Formula 3 European Championship a Brands Hatch vedranno i piloti suddivisi in due gruppi per motivi di sicurezza.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/fiaf3europe-160513-01.jpg FIA Championship – Le qualifiche a Brands Hatch divise in due gruppi