Come un vero carroarmato, inarrestabile. Sabato da bottino pieno per Raffaele Marciello a Hockenheim, dove ha monopolizzato la scena del FIA Formula 3 European Championship: dopo la vittoria di questa mattina sotto la pioggia è arrivato primo anche oggi pomeriggio in Gara 2, disputata con il sole.

Il copione è stato pressoché identico: partenza (perfetta) dalla pole e marcia solitaria verso il traguardo, condita dal giro più veloce. È quello che nel gergo del motorsport si chiama “grand chelem”, e che lancia l’alfiere della Prema sempre più in vetta alla classifica generale, dove raggiunge ora quota 156,5 punti.

In piazza d’onore, un po’ a sorpresa, ha chiuso Josh Hill: il figlio d’arte britannico, sesto in griglia, è stato bravo a non commettere errori e ha sfruttato la bagarre fra Tom Blomqvist e Lucas Auer per superare entrambi con una manovra spettacolare all’ingresso Sachs Kurve, riuscendo poi a tenere un bel ritmo fin sotto alla bandiera a scacchi.

Il terzo gradino del podio, come in Gara 1, è andato al portacolori della Eurointernational, che per pochi decimi ha avuto la meglio sull’austriaco. A seguire Felix Serralles, Dennis van de Laar e Alex Lynn. In top 10 sono giunti poi Sven Muller, Jordan King e Felix Rosenqvist.

Lo svedese, che sin qui ha vissuto un fine settimana nell’ombra, viene quindi agganciato al secondo posto nella generale da Auer. Per entrambi 75 punti, mentre Harry Tincknell è fermo a 73 essendo rimasto a mani vuote con un opaco 13° posto, alle spalle della wild-card Daniil Kvyat. Numeri che rendono l’idea della supremazia (e della costanza) esibita da Marciello in questo avvio di stagione, in cui ha già doppiato in graduatoria i principali avversari in appena 8 manches disputate, 5 delle quali vinte.

Domani il pilota della Ferrari Driver Academy dovrà farsi largo in Gara 3, prendendo il via dalla 10° piazzola a causa di un inconveniente patito in Q2. Visto il ritmo mostrato oggi, in qualsiasi condizione, nulla sembra però precluso.

Unici ritirati di questa manche Antonio Giovinazzi e Jann Mardenborough, in un incidente al primo giro innescato dal pugliese. Il portacolori della Double R, già colpevole di alcuni contatti nei due round precedenti, ha completamente mancato la frenata al tornantino travolgendo l’inglese del team Carlin. Coinvolto nella dinamica anche l’australiano Spike Goddard, in grado però di proseguire.

L’episodio ha richiesto un breve ingresso della safety-car, al cui rientro Marciello ha potuto mettere in atto la propria fuga.

Classifica

01. Raffaele Marciello – Prema Powerteam – 21 giri
02. Josh Hill – Fortec Motorsports – +8.389
03. Tom Blomqvist – Eurointernational – +10.395
04. Lucas Auer – Prema Powerteam – +11.077
05. Felix Serralles – Fortec Motorsports – +12.784
06. Dennis van de Laar – Van Amersfoort Racing – +15.687
07. Alex Lynn – Prema Powerteam – +16.166
08. Sven Müller – ma-con – +19.692
09. Jordan King – Carlin – +20.271
10. Felix Rosenqvist – Mucke Motorsport – +21.213
11. William Buller – T-Sport – +21.509
12. Daniil Kyvat – Carlin – +24.486
13. Harry Tincknell – Carlin – +25.330
14. Luis Felipe Derani – Fortec Motorsports – +28.913
15. Mitchell Gilbert – Mucke Motorsport – +33.079
16. Roy Nissany – Mucke Motorsport – +33.588
17. Mans Grenhagen – Van Amersfoort Racing – +36.652
18. Lucas Wolf – URD Rennsport – +36.985
19. Eddie Cheever – Prema Powerteam – +38.079
20. André Rudersdorf – ma-con – +38.560
21. Michael Lewis – Mucke Motorsport – +40.525
22. Nicholas Latifi – Carlin – +41.713
23. Edward Jones – Fortec Motorsports – +44.831
24. Richard Goddard – T-Sport – +48.758
25. Sandro Zeller – Jo Zeller Racing – +49.838
26. Tatiana Calderon – Double R Racing – +52.910
27. Sean Gelael – Double R Racing – +1:12.424

Ritirati

28. Jann Mardenborough – Carlin – 0 giri
29. Antonio Giovinazzi – Double R Racing – 0 giri

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Sabato da bottino pieno per Raffaele Marciello a Hockenheim, dove ha monopolizzato la scena del FIA Formula 3 European Championship vincendo anche Gara 2.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/fiaf3-marciello-prema-040513-02.jpg FIA Championship – Hockenheim, Gara 2: Marciello fa un altro grand chelem!