Sembra davvero non conoscere limiti la supremazia di Raffaele Marciello nel FIA Formula 3 European Championship: in Gara 3 a Brands Hatch l’alfiere della Prema conquista la settima vittoria, su 12 manches, di una stagione sempre più straordinaria.

Proprio come nella corsa di ieri pomeriggio, il pilota Ferrari Driver Academy è riuscito superare al via il poleman Alex Lynn, con l’opportunità quindi di fare il proprio ritmo. Questa volta il britannico è rimasto vicino al compagno di squadra, ma al 14esimo giro ha alzato bandiera bianca compiendo un testacoda in uscita dalla temuta curva Paddock Hill.

La vettura di Lynn è rimasta pericolosamente ferma in mezzo alla pista, sfiorata da Eddie Cheever che sopraggiungeva da dietro: il romano è finito nella ghiaia con una foratura, i commissari hanno fatto intervenire la safety-car.

Bandiera verde al 19esimo passaggio, con Marciello che ha trovato un nuovo antagonista nell’altro compagno di scuderia Lucas Auer. Nonostante le insidie dei doppiaggi, in ogni caso, anche per l’austriaco non c’è stato nulla da fare contro lo strapotere del talento italiano, che in classifica generale vola a 239.5 lunghezze, contro le 134 di Felix Rosenqvist.

Lo svedese pure questa volta è rimasto ai margini del podio, terminando quarto alle spalle del padrone di casa Harry Tincknell (3°).

Quinta posizione, a pochi decimi di distanza, per Sven Muller. Il tedesco ha preceduto Tom Blomqvist e Lucas Wolf, al miglior risultato personale nella propria carriera in questa categoria. A punti anche Nicholas Latifi, Roy Nissany e Antonio Giovinazzi, autore di una bella rimonta dopo essere rimasto bloccato in griglia.

Nelle retrovie gli stewards hanno cominato una raffica di drive-through per il mancato rispetto delle bandiere gialle in occasione del testacoda di Lynn: a farne le spese Spike Goddard, Pipo Derani, Michela Cerruti, Will Buller, Jordan King, Dnaiil Kvyat, Josh Hill, Sean Gelael e Mitchell Gilbert, poi fermato con la bandiera nera per non aver compiuto il passaggio in corsia box.

Ritirato invece per una uscita di pista Mans Grenhagen, a epilogo di un weekend tutt’altro che memorabile per il portacolori del Van Amersfoort Racing.

Il FIA Formula 3 European Championship tornerà di scena l’1 e 2 giugno sul tracciato del Red Bull Ring.

Classifica

01. Raffaele Marciello – Prema Powerteam – 48 giri
02. Lucas Auer – Prema Powerteam – +1.865
03. Harry Tincknell – Carlin – +5.743
04. Felix Rosenqvist – Mucke Motorsport – +6.244
05. Sven Müller – ma-con – +6.962
06. Tom Blomqvist – Eurointernational – +11.523
07. Lucas Wolf – URD Rennsport – +15.039
08. Nicholas Latifi – Carlin – +17.983
09. Roy Nissany – Mucke Motorsport – +21.489
10. Antonio Giovinazzi – Double R Racing – +22.454
11. Andre Rudersdorf – ma-con – +27.466
12. Jordan King – Carlin – +27.795
13. William Buller – T-Sport – +31.167
14. Josh Hill – Fortec Motorsports – +31.572
15. Daniil Kyvat – Carlin – +32.907
16. Sandro Zeller – Jo Zeller Racing – a 1 giro
17. Felix Serralles – Fortec Motorsports – a 1 giro
18. Luis Felipe Derani – Fortec Motorsports – a 1 giro
19. Richard Goddard – T-Sport – a 1 giro
20. Michela Cerruti – Romeo Ferraris – a 1 giro
21. Tatiana Calderon – Double R Racing – a 1 giro

Ritirati

22. Sean Gelael – Double R Racing – 42 giri
23. Mitchell Gilbert – Mucke Motorsport – 37 giri
24. Alex Lynn – Prema Powerteam – 14 giri
25. Eddie Cheever – Prema Powerteam – 14 giri
26. Mans Grenhagen – Van Amersfoort Racing – 6 giri
27. Dennis van de Laar – Van Amersfoort Racing – 1 giro
28. Jann Mardenborough – Carlin – 1 giro

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Inarrestabile Raffaele Marciello nel FIA Formula 3 European Championship: in Gara 3 a Brands Hatch l’alfiere della Prema conquista la settima vittoria del 2013.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/fiaf3-marciello-190513-01.jpg FIA Championship – Brands Hatch, Gara 3: La settima meraviglia di Marciello