Colpaccio firmato ART Grand Prix sul nuovo ‘Ring’. La squadra francese ha saputo interrompere il dominio imposto nel mattino dal Mucke Motorsport, infilando una tripletta che molto probabilmente creerà qualche incubo nella notte ai membri dello staff rivale tedesco. La pole è andata a Jules Bianchi, il quale ha strappato la leadership all’ultimo tentativo al compagno Bottas, poi sconfitto di conseguenza dal messicano Gutierrez, che scatterà dalla prima fila al fianco del francese.

Nel dominio ART, andiamo ad analizzare i migliori tempi inferti dai tre ‘ragazzacci’ per capire la differenza con il resto della line-up; il poleman Bianchi ha dunque stabilito il miglior tempo girando in 1.22.823, mentre Gutierrez si è fermato a 291 millesimi, per non parlare di Bottas in ritardo di 439. Il primo dei ‘terrestri’, invece, è Bird (Mucke Motorsport) che ha bloccato le lancette del cronometro sull’1.23.290, ossia 4 decimi e 67 millesimi di gap creatosi tra lui e il primo. Un margine elevato che farà da preludio ad un possibile dominio targato ART nella Gara 1 di domani. Ma, si sa, nelle gare tutto è possibile, per cui in Mucke Motorsport e nella restante parte del paddock, attendono il miracolo pioggia o qualche intervento serio dall’alto, ammesso che sia possibile.

Se si scorre velocemente la classifica, troviamo Maki (Signature) accreditato del quinto piazzamento davanti all’altro Mucke, Sims. Nella parziale rinascita Volkswagen, Vernay (Signature) si è consolato con un settimo posto grazie al quale potrà affiancare in quarta fila la maggior delusione della sessione, Vietoris (Mucke Motorsport). Waldschmidt (SG) e Coletti (Prema), infine, si limiteranno ad occupare rispettivamente la nona e decima piazzola dello schieramento. Da segnalare le carenti performance di Wittmann (Mucke Motorsport) (11°), Merhi (Manor Motorsport) (12°) e Dillmann (HBR) (15°), mentre nel mezzo troviamo un Zanella (Motopark Academy) in crisi nel momento del bisogno, per cui risulta in conclusione 13°. Molto più indietro Caldarelli (SG), che è soltanto 22°.

Classifica Qualifiche (Clicca qui e leggi il pdf)

Stefano Chinappi


Stop&Go Communcation

Colpaccio firmato ART Grand Prix sul nuovo ‘Ring’. La squadra francese ha saputo interrompere il dominio imposto nel mattino dal […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/00_artring.jpg Euroseries – Nurburgring – Qualifiche: Bianchi conquista la pole nel giorno della tripletta ART. Crisi d’identità Mucke