Valtteri Bottas ha appena conquistato la sua prima pole stagionale sul toboga del Lausitzring, ricavato all’interno dell’ovale e abbastanza tortuoso da indicare quali sono i veri portenti della serie. Il pilota finlandese del team ART, al debutto nella terza categoria europea, ha demolito di fatto la fantastica concorrenza di Bianchi, dopo aver assistito ad un duello durato la bellezza dell’intera sessione di qualifica. Ma non è stato tutto rose e fiori questa mattina, perché la pioggia è stata la vera protagonista, ad architettare l’intero marchingegno, creando anche l’imbarazzo di alcuni piloti intrappolati nella ragnatela dell’asfalto viscido. Andiamo ad analizzare, tra i casi più eclatanti, il perché di alcune prestazioni NO.

A cominciare da Mika Maki, il quale si è reso vittima eccellente di una sessione troppo sprint per i gusti del pubblico accorso sugli spalti del circuito teutonico. Il finlandese del team Signature ha perso il controllo della propria vettura proprio alla prima curva mentre si stava lanciando per compiere un giro degno da top 10; la sessione era all’inizio, e la temperatura rigida che riversava sul tracciato forse ha ingannato senza sconti il povero Maki, il quale sarà costretto a partire dall’ultima piazzola della griglia.

Per non parlare di Christian Vietoris, velocissimo nel suo ultimo tentativo, con l’intento di acciuffare i due piloti ART e, magari, di conquistare la pole. Ma tutto questo si è rivelato un nulla di fatto perché lo stesso Vietoris è stato sfortunato nel trovare proprio nel giro lanciato buono una situazione di ‘caution’, ossia di bandiere gialle, a causa di un’escursione compiuta dal driver Prema, Shaaban. In conclusione, Vietoris scatterà dalla 13° posizione; anche se non si può più tornare indietro, il rammarico resta, eccome. La pioggia forse porterà consigli e saprà esaltare a pieno il genio del tedesco che, con tutto rispetto parlando per gli altri in gara, avrà le giuste motivazioni per compiere un miracolo e dare sfogo ad un sogno, che in questo preciso istante è oscurato dalle nubi del Lausitzring.

Nella foto, una situazione di traffico usuale nel corso di una sessione di libere

Stefano Chinappi


Stop&Go Communcation

Valtteri Bottas ha appena conquistato la sua prima pole stagionale sul toboga del Lausitzring, ricavato all’interno dell’ovale e abbastanza tortuoso […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/00_trafficeuroseries.jpg Euroseries – Lausitzring – Analisi qualifiche: Maki e Vietoris vittime di una sessione troppo ‘sprint’