È dal secondo posto di Gara 2, sul mitico circuito di Spa-Francorchamps in cui si è corso in questo week-end, che la RP Motorsport vuol costruire le basi per la propria rimonta nell’European F3 Open.

David Fumanelli, partito dalla pole-position, ha condotto la seconda manche fino all’ultimo giro, quando un errore in staccata lo ha costretto ad accontentarsi di un amaro secondo posto. Ed è proprio quando un risultato del genere “brucia” che si intuisce la forza di un team e la determinazione a vincere.

Il successo questa volta è stato davvero sfiorato, ma la piazza d’onore fa morale. Fumanelli ha colto la seconda posizione anche in qualifica (poi trasformatasi in pole per un provvedimento dei commissari), ma l’asfalto bagnato di Gara 1 non ha portato bene allo squadrone lombardo, con Francisco Diaz purtroppo costretto al ritiro, nella contesa per la Copa F306, ma Fumanelli comunque a punti con la 6° piazza e la relativa pole in Gara 2.

È quindi andata meglio nella manche di domenica: oltre alla “medaglia d’argento” di Fumanelli è giunto un altro meritato punto grazie a Niccolò Schirò (6°), mentre la dea bendata non ha purtroppo sorriso a Matteo Davenia e Matteo Beretta, coinvolti in un contatto nella bagarre di centro gruppo, così come il colombian Diaz.

Il prossimo appuntamento per l’European F3 Open è in programma fra un mese sui saliscendi di Brands Hatch (Inghilterra): la pattuglia RP cercherà di capitalizzare il potenziale espresso soltanto parzialmente nelle Ardenne.


Stop&Go Communcation

È dal secondo posto di Gara 2, sul mitico circuito di Spa-Francorchamps in cui si è corso in questo week-end, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f3-270611-03.jpg European Open – RP Motorsport torna protagonista nelle Ardenne