Gara 2 priva di particolari sorprese e povera di bagarre quella andata in scena da poco a Portimao per il primo round dell’European Formula 3 Open. Nonostante l’abbondante pioggia e lo stato di gara bagnata che ha addirittura costretto la DG a richiamare l’assistenza della Safety Car per lo start in condizioni di bandiera gialla, i ventisei piloti impegnati in pista non si sono resi protagonisti di particolari errori conducendo una corsa matura e combattuta sul filo dei decimi di secondo.

Vincitore e nuovo leader del campionato è stato uno spettacolare Mans Grenhagen. Scattato dalla pole position, il pilota svedese ha mantenuto la posizione anche dopo il rientro della SC incrementando il proprio vantaggio di tornata in tornata fino alla bandiera a scacchi, sventolata al diciassettesimo giro. Suo anche il best lap, ottenuto in 1:53.743. Alle sue spalle, distanti alcuni secondi, bella lotta durata tutta la gara tra Gianmarco Raimondo e Niccolò Schirò.

I due portacolori della RP Motorsport, rispettivamente entrambi sul podio, sono rimasti a lungo incollati tra loro. Eccellente Schirò, bravo a liberarsi di Facundo Regalia nelle fasi iniziali per poi attaccarsi come un’ombra negli scarichi del team mate canadese, senza però mai riuscire a sferrare un attacco. L’argentino della Campos Racing, invece, si è dovuto accontentare della quarta piazza dopo aver cercato negli ultimi giri di riavvicinarsi alla coppia RP.

Sicuramente degna di nota la grande prestazione di Kevin Giovesi. Il pilota italiano ha concluso la gara in quinta posizione, risultando però l’unica Dallara F308 presente nella top ten. Il portacolori della DAV Racing, seppur incapace di tenere il ritmo dei primissimi, ha saputo comunque districarsi bene tra le F312 rendendosi anche protagonista di un bel sorpasso ai danni di Matteo Beretta, sesto all’arrivo. La top ten è stata completata da Manuel Bejarano, Noel Jammal, Juan Carlos Sistos e Tatiana Calderon, con il vincitore di Gara 1 evidentemente non a suo agio sul bagnato.

A ridosso dei primi dieci da sottolineare la buona prova di Cristian Serrada, undicesimo nell’assoluta e secondo nella Copa. Nei suoi specchietti spazio per Alexandre Cougnaud e Moises Soriano, ultimi driver sotto il minuto di gap da Grenhagen. Nelle retrovie posizioni occupate da Jordan Oon, Valeria Carballo, Matteo Davenia, Fran Suarez, Matteo Torta, Michela Cerruti, Luca Orlandi, Jordan Perroy e Trino Rojas.

Ritirati per problemi tecnici Sam Dejonghe e Pierre Sancinena. K.O. nella ghiaia, invece, il russo Denis Nagulin.

Classifica

01. Mans Grenhagen – EmiliodeVillota – 17 giri
02. Gianmarco Raimondo – RP Motorsport – +5.872
03. Niccolò Schirò – RP Motorsport – +7.143
04. Facundo Regalia – Campos Racing – +9.962
05. Kevin Giovesi – DAV Racing – +26.938 *
06. Matteo Beretta – Cedars Team – +31.857
07. Manuel Bejarano – West Tec – +39.704
08. Noel Jammal – Cedars Team – +41.332
09. Juan Carlos Sistos – EmiliodeVillota – +45.150
10. Tatiana Calderon – EmiliodeVillota – +46.367
11. Cristian Serrada – Drivex School – +53.313 *
12. Alexandre Cougnaud – Top F3 – +56.001 *
13. Moises Soriano – Cedars Team – +58.875 *
14. Jordan Oon – West Tec – +1:09.615 *
15. Valeria Carballo – EmiliodeVillota – +1:12.651 *
16. Matteo Davenia – DAV Racing – +1:14.381 *
17. Fran Suarez – Corbetta Competizioni – +1:15.683 *
18. Matteo Torta – Corbetta Competizioni – +1:24.247 *
19. Michela Cerruti – RP Motorsport – +1:25.883 *
20. Luca Orlandi – West Tec – +1:28.478 *
21. Jordan Perroy – Top F3 – +1:36.986 *
22. Trino Rojas – RP Motorsport – +1:45.217 *

Ritirati

23. Sam Dejonghe – West Tec – +6 giri
24. Pierre Sancinena – Top F3 – +6 giri
25. Denis Nagulin – Campos Racing – +9 giri

* = Copa F308

Antonio Mancini


Stop&Go Communcation

Gara 2 priva di particolari sorprese e povera di bagarre quella andata in scena da poco a Portimao per il […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/04/hghgfhfghfhfghf.jpg European Open – Portimao, Gara 2: Grenaghen 1°. Raimondo e Schirò sul podio