Non state a tenere il conto dei sorpassi, sarebbe impossibile. Gara 2 dell’European F3 Open a Monza è stato un autentico spot all’automobilismo: un concentrato di emozioni dall’inizio alla fine. Alex Fontana, sempre più leader del campionato, ha centrato il secondo successo stagionale in una corsa “pazza”, con innumerevoli scambi di posizione.

Il pilota svizzero è stato l’unico capace di tirarsi fuori dalla feroce bagarre, e a sei giri dal termine ha iniziato a costruire un piccolo margine di vantaggio che si è rivelato decisivo per tagliare il traguardo in trionfo. Fino a quel momento l’alfiere del team Corbetta ha dato vita a una lotta da infarto con Niccolò Schirò (partito dalla pole) e Juan Carlos Sistos.

Alla fine Schirò è riuscito a prevalere cogliendo un’altra meritatissima piazza d’onore, dopo quelle già centrate a Brands Hatch.

Ad artigliare il terzo gradino del podio, invece, un formidabile Sam Dejonghe. Il portacolori della West-Tec è emerso quasi dal nulla, guadagnando terreno grazie alle schermaglie dei suoi avversari. Da antologia l’ultima curva, che ha visto tre concorrenti entrare appaiati alla Parabolica per contendersi la medaglia di bronzo. L’olandese, vincitore fra gli iscritti alla Copa F306, ha avuto la meglio su Sistos e su David Fumanelli (5°), inseritosi nella contesa dopo aver perso un po’ di terreno nelle prime fasi.

Questo risultato dà modo peraltro al corridore lombardo di salire in seconda piazza nella classifica generale con 65 lunghezze, scavalcando un opaco Fabio Gamberini (11°). Fontana, a quota 97, sembra tuttavia ormai troppo lontano per assistere ad un ribaltone negli ultimi due round di Jerez e Barcellona.

Completa la zona punti Fernando Monje (6°). Lo spagnolo, all’ultimo giro, si è toccato in uscita dalla Variante Ascari con Noel Jammal, altro protagonista di questa manche. Il libanese a causa del contatto è andato in testacoda, sbattendo violentemente contro le barriere. Nessuna conseguenza per lui, apparso comunque piuttosto contrariato…

A seguire troviamo i tre azzurri Beretta, Davenia e Torta, mentre è stata interessante la performance della debuttante Tatiana Calderon (10°), che ha avuto un buon impatto sulla categoria.

Il caotico primo giro è risultato fatale a Victor Correa e Zoel Amberg, entrambi ko per incidente. Non ha preso il via Yann Cunha.

Prossimo round sul circuito di Jerez de la Frontera, il 15 e 16 ottobre.

Classifica

01. Alex Fontana – Corbetta Competizioni – 16 giri
02. Niccolò Schirò – RP Motorsport – +1.782
03. Sam Dejonghe – Team West-Tec – +3.439
04. Juan Carlos Sistos – DeVillota Motorsport – +3.922
05. David Fumanelli – RP Motorsport – +4.046
06. Fernando Monje – Drivex – +8.475
07. Matteo Beretta – RP Motorsport – +19.220
08. Matteo Davenia – RP Motorsport – +19.815
09. Matteo Torta – Corbetta Competizioni – +22.273
10. Tatiana Calderon – Team West-Tec – +22.356
11. Fabio Gamberini – Team West-Tec – +34.616
12. Luca Orlandi – Team West-Tec – +52.608
13. Francisco Diaz – RP Motorsport – +53.297

Ritirati

14. Noel Jammal – Cedars Motorsport – 15 giri
15. Victor Correa – Team West-Tec – 0 giri
16. Zoel Amberg – DeVillota Motorsport – 0 giri
17. Yann Cunha – Hache Team – 0 giri


Stop&Go Communcation

Non state a tenere il conto dei sorpassi, sarebbe impossibile. Gara 2 dell’European F3 Open a Monza è stato un […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/f3-021011-02.jpg European Open – Monza, Gara 2: Fontana ipoteca il titolo in una corsa spettacolare