Vincitrice per la prima volta del titolo (e riconfermatasi sul trono del GP di Macao) insieme a Edoardo Mortara, la Signature mette in guarda gli organizzatori della Formula 3 Euro Series, al lavoro per garantire alla categoria un 2011 più sereno, grazie innanzitutto a uno schieramento più corposo.

Interpellato da Autosport, il boss della scuderia francese Phillippe Sinault ha dichiarato: “Penso che la F3 Euro Series possa sopravvivere perché Mercedes e Volkswagen hanno profuso un notevole impegno. Per loro, questa categoria è una buona vetrina per la competizione e la promozione, essendo al fianco del DTM. Da parte dei promotori c’è stata una reazione positiva alla situazione, questo ci rende fiduciosi”.

Se tuttavia il campionato continentale dovesse mancare le attese previste, la Signature potrebbe optare per il passaggio alla British F3, ipotesi già paventata in estate insieme ad altre formazioni di vertice (tra cui la ART Grand Prix, che ha deciso recentemente di ritirarsi). “Sarebbe l’obiettivo principale, ma al momento la priorità è assolutamente quella di rimanere in Euro Series. Soltanto in caso di emergenza faremo una rivoluzione”, ha specificato Sinault.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Vincitrice per la prima volta del titolo (e riconfermatasi sul trono del GP di Macao) insieme a Edoardo Mortara, la […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f3-261110-01.jpg Euro Series – Il boss della Signature avverte: “In caso di emergenza passeremo nella British F3”