Gerhard Berger mira a portare maggiore uniformità nei regolamenti dei vari campionati internazionali di Formula 3, per ridare linfa a una fra le discipline chiave dell’automobilismo.

L’ex pilota austriaco in questo weekend era presente nel paddock del Norisring, dove F3 Euro Series e British F3 hanno dato vita ad un’unica griglia. Berger da dicembre è il capo della Single-Seater Commission, istituita dalla per rimettere ordine nel panorama delle gare per monoposto.

La Formula 3 sembra al momento l’area dove si concentrano i suoi maggiori sforzi: “L’obiettivo è di mettere sullo stesso piano le regole dei diversi campionati. In questo modo i concorrenti delle serie nazionali possono arrivare ed unirsi all’Europeo, o viceversa”, ha commentato.

“Se facessimo questo, tenendo i costi sotto controllo, si potrebbe innalzare il livello della competizione, avere schieramenti ampi ed essere sicuri che se un pilota dovesse vincere ed è davvero forte, per lui ci sia modo di arrivare direttamente in F1 come accadeva in passato”.

Va infatti ricordato che oggi solo F3 Euro Series, British F3 e l’All Japan F3 aderiscono alle specifiche tecniche dettate dalla Federazione. L’European Open ha aperto ai nuovi telai Dallara F312, ma presenta un propulsore standard di origine Toyota; il campionato italiano e quello tedesco danno spazio ancora alle “vecchie” F308, con motori unici realizzati rispettivamente da Fiat e Volkswagen.

In Germania il regime di monofornitura è partito da quest’anno, con la novità assoluta del push to pass per favorire lo spettacolo.

A proposito Berger ha confermato che i nuovi regolamenti FIA sui propulsori di F3, a lungo rimasti in bilico, saranno applicati come previsto dal 2013, dopo alcune “discussioni costruttive” con le parti interessate.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Gerhard Berger mira a portare maggiore uniformità nei regolamenti dei vari campionati internazionali di Formula 3, per ridare linfa a […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/f3-040712-01.jpg Euro Series – Gerhard Berger vuole regole più uniformi in Formula 3