Di nuovo lui, James Calado, il più veloce nella seconda sessione di libere appena conclusasi a Thruxton, colpita nuovamente dalla pioggia che ha costretto i tecnici ad intervenire sulle proprie vetture con pneumatici da bagnato ed assetti non proprio da gara. L’alfiere della Carlin, invece, sembra non curarsi delle condizioni della pista, perché asciutta o bagnata, non fa differenza su chi è il più veloce sul giro secco, facendo segnare 1.07.426.

Come nella prima sessione, i distacchi si sono rivelati minimi tra il primo ed il secondo piazzato, che in questo caso è Vergne; il compagno di Calado è risultato essere più lento di 58 millesimi. Completa la tripletta Carlin, il brasiliano Buzaid, fermo però a quasi 3 decimi.

Il quarto miglior tempo se l’è aggiudicato Lloyd, il quale ha tenuto la leadership per buona parte della sessione prima di abbandonarla a favore di Calado, mentre Foresti è soltanto quinto peggiorando il buon secondo di questa mattina. Dias invece si migliora ed è sesto, davanti ai vari Bridger, McKenzie, Jaafar e Svendsen-Cook. Nasr chiude la giornata al 14mo posto, ritoccando seppur di poco la prestazione di poche ore fa, va in crescendo anche Nakajima con il 12mo tempo. Problemi per Webb e Huertas, ultimi due classificati.

Stefano Chinappi

 


Stop&Go Communcation

Di nuovo lui, James Calado, il più veloce nella seconda sessione di libere appena conclusasi a Thruxton, colpita nuovamente dalla […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f300_calado21.jpg British – Thruxton, Libere 2: Calado in formissima sul bagnato, Vergne si limita a gestire