Era nell’aria ma nei box si preferiva zittire il pronostico scontato, perché tutti si aspettavano il successo di Vergne che poi è puntualmente arrivato a distanza di poche ore dalle qualifiche in cui è risultato essere soltanto secondo alle spalle di Webb solo al fotofinish. Il talento francese dunque allunga in campionato andando a conquistare una vittoria che gli vale di diritto l’accesso tra i grandi della British F3, con ancora due gare da completare nell’arco del lungo week-end belga tra oggi e domani.

L’ansia del dover partire dalla pole ha forse tirato un brutto scherzo a Webb, il quale non si è esibito in una delle sue migliori prove da quando milita nell’universo delle F3, chiudendo di fatto la prima vera prova giornaliera soltanto al quarto posto, dietro la tripletta firmata tutta Carlin.

Perché è andata nell’ordine così: vittoria per Vergne, secondo Calado e infine terzo Svendsen-Cook, a cui vanno i doverosi applausi dopo una bella rimonta attuata dal settimo posto in griglia fino al gradino più basso di un podio dipinto di blu, il colore che contraddistingue la formazione di Trevor Carlin. Rincara la dose ancor di più Buzaid, autore di un ottimo quinto piazzamento.

Champagne lasciato troppo al “caldo” per la compagine della Fortec Motorsport, con l’altro alfiere McKenzie in evidente difficoltà in lunghi tratti di gara e soltanto sesto al taglio del nastro d’arrivo. La top 10 viene infine completata dal trio Nasr, mai della partita, Foresti, Lloyd, ed il migliore degli invitati provenienti dall’Euro Series, Dani Juncadella della Prema. Undicesimo Munoz in veste Mucke, splendido Idafar, primo dei National Class e in grado di sopravanzare un portento del calibro di Sims, dodicesimo sotto la bandiera a scacchi. Fuori dai giochi anzitempo, Dias, Huertas e Buller, da cui ci si aspettava un piazzamento garantito nei primi dieci.

L’appuntamento con i campioni della British F3 è rinviato al tardo pomeriggio, in cui ci sarà il pronti via di Gara 2 e l’emozionante format della griglia invertita.

Classifica Gara 1:

01. Jean-Eric Vergne – Carlin – 13 giri
02. James Calado – Carlin – + 1.114
03. Rupert Svendsen-Cook – Carlin – + 12.484
04. Oli Webb – Fortec – + 13.407
05. Adriano Buzaid – Carlin – + 14.234
06. Daniel McKenzie – Fortec – + 14.877
07. Felipe Nasr – Double R – + 17.232
08. Lucas Foresti – Carlin – + 18.108
09. Hywel Lloyd – Manor CF Racing – + 20.032
10. Dani Juncadella – Prema – + 21.254

Stefano Chinappi

 


Stop&Go Communcation

Era nell’aria ma nei box si preferiva zittire il pronostico scontato, perché tutti si aspettavano il successo di Vergne che […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/00_vergnespa1.jpg British – Spa, Gara 1: Grande festa nel box Carlin con Vergne di nuovo al successo, Calado e Svendsen-Cook sul podio