E sono tre! Quanto il numero di vittorie raggiunto dalla Carlin Motorsport nel week-end inaugurale della British F3. Iniziata l’opera con Svendsen-Cook, nel pomeriggio è toccato a Vergne il compito di completare la festa brindando per la seconda volta in due giorni a suon di champagne sul podio di Oulton Park.

Sebbene aveva sbalordito vincendo senza rivali nel giorno di sabato, Vergne si era visto retrocedere a causa del regolamento che prevede la griglia invertita nella parte medio-alta dello schieramento per Gara 2, lasciando per poche ore lo scettro di leader nelle mani del compagno Svendsen-Cook. Una delusione passeggera, perchè nel pomeriggio Vergne è tornato alla vittoria nell’appuntamento clou del week-end, in una Gara 3 che verrà ricordata più per un podio composto totalmente da rookie che per lo spettacolo, venuto a mancare visto il predominio territoriale dei Carlin Boys.

A cantare vittoria insieme a Vergne è salito sul podio anche Oliver Webb, secondo stagionale per il portacolori rookie della Fortec, mentre per Svendsen-Cook il meritato trofeo di consolazione che prevede all’orizzonte un segnale forte in casa: la possibilità di lottare per la vittoria finale senza esclusione di colpi con l'amico-rivale francese. Accantonata la delusione di Gara 2, dove aveva in mano la chance di vincere partendo dalla pole, Gabriel Dias si è ripreso andando a prendere il quarto posto. Il deluso questa volta è lui, Buzaid, solo quinto vittima di un pronti via meno redditizio del solito. Finalmente è sbucato dalle ombre dei suoi compagni, James Calado, che ha conquistato il palcoscenico di Oulton Park con un buon sesto posto.

Appagato del secondo piazzamento in Gara 2, Nakajima non è andato oltre la settima piazza ostacolando di fatto le buone doti velocistiche di Bridger, ottavo, e dei vari McKenzie e Brundle, i quali hanno contribuito a rendere più british la top 10. Nulla di fatto ancora per Nasr, uscito anzitempo di scena al quindicesimo giro. Soltanto 12° il colombiano Huertas, brutta partenza la sua, a completare l’infernale Gara 3 dei Double R, che erano però partiti bene con due piazzamenti a podio nelle prime due corse. In una National Class, infine, impoverita dei suoi migliori protagonisti, e’ andata a Cole la vittoria sul secondo e ritirato Idafar, ultimo e fermo ai blocchi di partenza.

Il prossimo appuntamento si terrà lungo i curvoni della rinnovata Silverstone tra il primo e il secondo giorno di maggio. In campionato, a breve seguirà la classifica completa, a comandare le operazioni c’è Vergne, vero vincitore del primo week-end stagionale, secondo Svendsen-Cook e lotta per il terzo posto tra Buzaid e Webb.

Classifica Gara 3, Top 10:

1. Jean Eric Vergne – Carlin Motorsport – 39:00.158

2. Oliver Webb – Fortec – + 1.377

3. Rupert Svendsen-Cook – Carlin Motorsport – + 25.912

4. Gabriel Dias – Hitech – + 26.893

5. Adriano Buzaid – Carlin Motorsport – + 27.544

6. James Calado – Carlin Motorsport – + 28.131

7. Daisuke Nakajima – Double R – + 31.976

8. Jay Bridger – Litespeed – + 40.341

9. Alex Brundle – T-Sport – + 42.837

10. Daniel McKenzie – Fortec – + 43.024

Stefano Chinappi


Stop&Go Communcation

E sono tre! Quanto il numero di vittorie raggiunto dalla Carlin Motorsport nel week-end inaugurale della British F3. Iniziata l’opera […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/00_vergne111.jpg British – Oulton Park, Gara 3: Secondo sigillo per Vergne, Webb e Svendsen-Cook continuano la festa sul podio!