La mattina di pasquetta sul circuito di Oulton Park assume due volti significativi che si dividono tra la gioia del primo successo in campionato e la delusione per aver mancato un’occasione quanto mai irripetibile. Partendo dalla “buona” notizia, Rupert Svendsen Cook si è aggiudicato Gara 2 al suo esordio in F3 dopo la lunga trafila in F.BMW. Quella negativa riguarda Gabriel Dias, alfiere della Hitech Racing, il quale era partito dalla pole grazie alla griglia invertita della corsa del sabato, per poi vanificare tutto dopo soli 2 giri.

Altro successo quindi per la Carlin Motorsport, che ha potuto raddoppiare il consumo di champagne sotto il podio due giorni dopo l’altra festa tenutasi grazie a Vergne. Ma questa volta non è stato un dominio del francese, bensì del team-mate di Ipswich, bravo ad approfittare della debacle al pronti via di Dias e di Nakajima, con quest’ultimo almeno intelligente a non farsi soffiare la seconda piazza finale. Il pilota giapponese non è mai stato oggetto di pericolo per Svendsen-Cook, che lo ha tenuto ad una distanza media di 8 decimi nel corso dei 13 giri. Partecipazione scontata sul podio per l’altro portacolori della Double R Huertas, il quale completa la festa del podio sfruttando il fattore esperienza e la piena costanza sul ritmo gara.

Scalzato dal podio, invece, Adriano Buzaid che ha tentato qualche timido attacco al colombiano nei giri finali senza mai entusiasmare gli spettatori. Qualche difficoltà di troppo nel scalare la classifica l’ha avuta Vergne, soltanto quinto nel sandwich dei suoi compagni di squadra, trattandosi di un vero e proprio dominio dei Carlin Boys nella top 10, con Jaafar buon sesto. McKenzie anticipa al fotofinish Webb e si accontenta della settima piazza, si intravede la sagoma di Buller che chiude la prima corsa di pasquetta al nono posto inseguito dal figlio d’arte, Brundle. Rimonta importante per Calado, il quale da ultimo completa i 13 giri designati ai piedi della decima posizione. Anche Nasr non è stato da meno, passando sotto la bandiera a scacchi al 14° posto. Problemi non solo per Dias e Cole, forfait al quarto giro, perché anche Lloyd è uscito di scena alla decima tornata. Successo in National Class per Idafar.

Il week-end si chiuderà nel pomeriggio, quando alle ore 16 italiane prenderà il via la terza ed ultima corsa, la più importante e massacrante dove partirà dalla pole Vergne.

Classifica Gara 2:

1. Rupert Svendsen-Cook – Carlin Motorsport – 20:08.175

2. Daisuke Nakajima – Double R – + 0.658

3. Carlos Huertas – Double R – + 3.168

4. Adriano Buzaid – Carlin Motorsport – + 3.618

5. Jean Eric Vergne – Carlin Motorsport – + 4.500

6. Jazeman Jaafar – Carlin Motorsport – + 7.417

7. Daniel McKenzie – Fortec – + 7.916

8. Oliver Webb – Fortec – + 8.240

9. William Buller – Hitech – + 9.378

10. Alex Brundle – T-Sport – + 10.860

Stefano Chinappi


Stop&Go Communcation

La mattina di pasquetta sul circuito di Oulton Park assume due volti significativi che si dividono tra la gioia del […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/00_svendsencook.jpg British – Oulton Park, Gara 2: Pasquetta vincente per Svendsen-Cook, Double R si accontenta con due presenze sul podio!