Erano passati oltre due anni dall'ultima volta in cui avevamo visto Adrian Zaugg al volante di una monoposto di GP2, prima che si concentrasse sulla A1GP (di cui è stato una vera e propria presenza fissa) e tentasse l'avventura nella World Series by Renault.

L'accordo raggiunto con la Trident per affrontare la tappa della Asia Series in Bahrain ha però significato un ritorno al passato per il sudafricano, che in breve tempo ha dimostrato di non aver dimenticato come si gestiscono gli oltre 600 cavalli della Dallara motorizzata Renault. Ne abbiamo avuto conferma in Gara 2, quando il 25enne nato a Singapore, in pole-position per l'inversione della griglia, ha condotto con autorevolzza i primi cinque passaggi.

"La partenza è stata buona, ed alla prima curva ho mantenuto la prima posizione. Poi la situazione è diventata sempre più difficile, ed ho iniziato a chiudere gli spazi per difendere la leadership. Quando Pic mi ha attaccato non ho potuto far nulla per difendermi. Poi c'è stato l'incidente con Bianchi, ed onestamente credo che sia stato il classico contatto di gara…", commenta un po' rammaricato Adrian.

"Mi dispiace non aver concretizzato le possibilità di un buon risultato, ma resta la soddisfazione di aver disputato un week-end in crescendo". Segnali in tal senso erano già arrivati, come detto, nella Feature Race, chiusa con un 8° posto che ha del sorprendente, data rimonta di ben dieci caselle rispetto alla posizione di partenza.

"Avevo delle buone aspettative, ma è andata meglio del previsto, avendo trovato subito un buon feeling con la macchina", afferma Zaugg. Questo nonostante un inconveniente al pit-stop abbia fatto perdere qualche secondo di troppo.

Nel round conclusivo della GP2 Asia, ancora a Sakhir, Zaugg non sarà al via (al suo posto rientrerà Dani Clos), ma con la Trident è al lavoro per estendere la collaborazione al campionato europeo che scatterà a maggio.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Erano passati oltre due anni dall'ultima volta in cui avevamo visto Adrian Zaugg al volante di una monoposto di GP2, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/gp2-060310-01.jpg Un bel ritorno per Adrian Zaugg in GP2: una rimonta di dieci posizioni e cinque giri al comando nel suo week-end a Sakhir