Trident Racing annuncia la nascita di una nuova partnership tra il team di Maurizio Salvadori ed il gruppo cinese March3, che si occupa di promozione e sviluppo del motor sport in Cina. La Cina è diventata negli ultimi tempi il secondo mercato mondiale dell'auto e ben presto si prevede che raggiungerà il vertice di questa classifica. Il Motorsport seguirà di pari passo lo sviluppo del settore automobilistico e sarà uno degli strumenti di promozione privilegiato per le aziende che desiderano imporsi nel mercato cinese.

Trident ha sviluppato tale accordo con lo scopo di diventare il "team" di riferimento in Europa per i piloti e le aziende cinesi. A tal proposito, dalla stagione 2008 March3 fornirà alla scuderia italiana un supporto organizzativo, fornendo tra l'altro meccanici qualificati per il campionato GP2 Asia Series, al fine di permettere a qualificate professionalità sinora impegnate nel campionato di F.Renault cinese di apprendere e confrontarsi con il know-how europeo e, in particolare, italiano.

Infatti, oltre a promuovere lo sviluppo del motorsport in Cina, il Gruppo March3 organizza eventi e campionati, come il campionato Karting nazionale ed il China Formula Open; inoltre, la società è specializzata nella preparazione e formazione di piloti, tecnici e meccanici. Tra qualche giorno sarà infatti inaugurato il nuovo March3 Motor Sport Center Shangai, un centro tecnico che rappresenterà la base operativa e la sede ideale per le attività racing in Cina.

Davide De Gobbi, a capo del progetto March3, ha compreso per primo l'importanza e le potenzialità del mercato asiatico: "La Cina rappresenta al momento la nazione che riscuote maggiore interesse a livello mondiale in tutti i settori: tecnologico, economico, sociale e sportivo. L'attuale società si sta evolvendo verso una globalizzazione totale e l'iniziativa lanciata da Trident dimostra che le realtà europea ed asiatica possono coesistere. Uno scambio di conoscenze, esperienze e tecnologie può portare mutui vantaggi: per Trident l'apertura verso nuovi mercati con una presenza diretta in quello che è considerato il mercato più interessante del futuro, per March3 l'apprendimento di un know-how altamente specializzato e che può portare notevole sviluppo al motorsport cinese".

Inoltre, alla domanda relativa l`interesse delle aziende cinesi in questo settore, Davide De Gobbi ha risposto: "I cinesi hanno imparato a conoscere il motorsport da pochi anni; solo dall'inizio di questo decennio la Tv ha cominciato a trasmettere le prime gare automobilistiche e a far familiarizzare il pubblico cinese con questo sport "non Olimpico". Il vero boom è poi arrivato con la Formula 1 che, dal 2004, fa tappa regolare a Shanghai. Da allora lo sport dei motori sta diventando un'attività che riscuote sempre maggiore interesse in tutte le classi sociali. Ma il grande cambiamento arriverà solo quando un pilota cinese dimostrerà di saper lottare con i più blasonati piloti occidentali e giapponesi. Infatti i cinesi, per tradizione, sono portati ad idolatrare i propri eroi rappresentanti il popolo cinese. Il giorno che un pilota cinese dimostrerà di saper guidare un'auto di Formula 1 partirà un effetto domino che vedrà i grossi investitori cinesi avvicinarsi al mondo dei motori".

Trident ha raggiunto un accordo con March3 per consentire a due meccanici di svolgere uno stage tecnico presso la propria sede. I due meccanici hanno fornito un grande supporto al lavoro di preparazione vetture che il team sta svolgendo in vista della partenza delle vetture per la GP2 Asia Series.

Alessandro Alunni Bravi (Team Principal Trident Racing): "Ho avuto modo di apprezzare in questi anni la professionalità e serietà di Davide De Gobbi: è quindi stato naturale per Trident rivolgersi alla sua struttura March3 per verificare la possibilità di sinergie nel mercato cinese. Trident è estremamente sensibile alle opportunità di sviluppo del proprio business sportivo in mercati strategici come la Cina e i Paesi del Middle-East. Siamo stati tra i primi due anni fa a concludere un accordo di rappresentanza commerciale con un importante Gruppo di Dubai per la ricerca di sponsor e partner nei mercati medio-orientali. Oggi, guardiamo con grande interesse alla Cina, sia sul fronte piloti che su quello delle possibili partnership a livello tecnico e commerciale. A mio giudizio, la GP2 Asia deve rappresentare per i team europei una opportunità di espansione delle proprie attività in tali Paesi ed uno strumento per "esplorare" commercialmente nuovi mercati. Il nostro obiettivo è quello di far conoscere Trident Racing in Cina, ma anche quello di sviluppare un legame tecnico con March3. Infatti, i risultati di queste prime settimane di lavoro insieme sono state estremamente soddisfacenti: i meccanici che abbiamo avuto l'opportunità di ospitare sono lavoratori straordinari, molto precisi, abili ed efficienti; desiderosi di apprendimento e consapevoli del fatto che, l'esperienza professionale all'interno del nostro team, possa trasmettere loro il know-how fondamentale per acquisire una mentalità vincente per il motorsport cinese. Sono sicuro che sia Trident Racing che March3 sapranno sviluppare insieme i propri ambiziosi progetti".


Stop&Go Communcation

Trident Racing annuncia la nascita di una nuova partnership tra il team di Maurizio Salvadori ed il gruppo cinese March3, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/PV_0220531.jpg Trident in pole position verso l’Oriente col Gruppo March3