Condizioni climatiche senza dubbio più favorevoli hanno caratterizzato la seconda giornata di test della GP2 Series a Silverstone. Tempi in calo rispetto a ieri quindi, con Marcus Ericsson autore del miglior riferimento in 1:40.154. Nei minuti conclusivi del pomeriggio il pilota svedese si è ripreso la leadership che era già riuscito a conquistare a tre quarti d’ora dal termine, spiccando nelle caotiche fasi conclusive in cui tutti i concorrenti hanno montato un treno di gomme nuove.

Nonostante questo, soltanto l’alfiere della iSport è riuscito a battere il riferimento che Christian Vietoris aveva stabilito in mattinata di 1:40.218. Il tedesco è stato perciò superato per appena 64 millesimi, ma di lui ha impressionato l’immediato feeling con la nuova GP2/11 della Racing Engineering, dopo aver dovuto cedere il proprio sedile a Nathanael Berthon in occasione del campionato asiatico.

Terzo posto per il sempre costante Jules Bianchi, seguito da Dani Clos e Charles Pic, finalmente più in evidenza. Davanti a tutti nel primo giorno di prove, Romain Grosjean è soltanto 6°. Il driver della DAMS è però incappato in un incidente dopo aver perso il controllo della sua vettura alla curva Beckett’s. Per fortuna, non ha riportato nessuna conseguenza conseguenza fisica.

Nel complesso oggi sono state ben sette le bandiere rosse esposte dai commissari.

Scorrendo la classifica troviamo poi Esteban Gutierrez, 7° nonché primo fra i rookies, e Sam Bird, ostacolato però da alcuni problemi al motore. Completano la top ten Giedo van der Garde e Oliver Turvey.

Davide Valsecchi (17°) ha capeggiato la pattuglia italiana, ma adesso dovrà volare verso la Malesia per guidare la Lotus nelle libere del venerdì mattina nel Gran Premio di Formula 1. Alle sue spalle c’è Stefano Coletti, mentre Davide Rigon (Coloni) e Luca Filippi (Super Nova) sono rispettivamente 20° e 22°.

Le squadre della categoria cadetta saranno di nuovo in pista tra due settimane (19/20 aprile) sul tracciato spagnolo del Montmelò, per gli ultimi collaudi in preparazione alla Main Series.

Classifica

01. Marcus Ericsson – iSport – 1:40.154
02. Christian Vietoris – Racing Engineering – 1:40.218
03. Jules Bianchi – Lotus ART – 1:40.322
04. Dani Clos – Racing Engineering – 1:40.562
05. Charles Pic – Barwa Addax – 1:40.586
06. Romain Grosjean – DAMS – 1:40.623
07. Esteban Gutierrez – Lotus ART – 1:40.645
08. Sam Bird – iSport – 1:40.653
09. Giedo van der Garde – Barwa Addax – 1:40.760
10. Oliver Turvey – Carlin – 1:40.772
11. Jolyon Palmer – Arden – 1:40.840
12. Luiz Razia – Team AirAsia – 1:40.925
13. Max Chilton – Carlin – 1:40.929
14. Johnny Cecotto – Ocean Racing Technology – 1:40.936
15. Pal Varhaug – DAMS – 1:41.133
16. Fabio Leimer – Rapax Team – 1:41.153
17. Davide Valsecchi – Team AirAsia – 1:41.183
18. Stefano Coletti – Trident Racing – 1:41.241
19. Michael Herck – Scuderia Coloni – 1:41.271
20. Davide Rigon – Scuderia Coloni – 1:41.378
21. Josef Kral – Arden – 1:41.416
22. Luca Filippi – Super Nova – 1:41.432
23. Julian Leal – Rapax Team – 1:41.600
24. Rodolfo Gonzalez – Trident Racing – 1:41.701
25. Kevin Mirocha – Ocean Racing Technology – 1:41.866
26. Fairuz Fauzy – Super Nova – 1:41.905

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Condizioni climatiche senza dubbio più favorevoli hanno caratterizzato la seconda giornata di test della GP2 Series a Silverstone. Tempi in […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/gp2-060411-01.jpg Test Silverstone, Day 2: Ericsson chiude in vetta le prove inglesi