Non c'è due senza tre. Un motto evidentemente congeniale a Pastor Maldonado, autentico protagonista dei test collettivi della GP2 Series svoltisi questa settimana al Paul Ricard. Anche oggi, nella terza e ultima giornata, è stato il venezuelano a marcare il miglior tempo assoluto, ad appena due minuti dallo sventolare della bandiera a scacchi.

1:09.784 il riferimento stabilito dall'alfiere del Rapax Team, che ha prevalso perciò in qualsiasi condizione. In questo Day 3 si è infatti girato nel percorso in configurazione 2D Short da 3586 metri (volto a simulare circuiti lenti del calendario), con gomme soft in dotazione dalla Bridgestone. Come temuto, questa mattina non è mancata ancora un po' di pioggia, ma grazie allo spuntare del sole l'asfalto è andato poi asciugandosi già attorno alle 11, consentendo il regolare impiego delle coperture slick.

Maldonado ha quindi strappato in extremis la leadership a Jules Bianchi, staccato di 115 millesimi dopo essere stato al comando allo scoccare della pausa pranzo. Il rookie francese della ART Grand Prix precede un ottimo Fabio Leimer, che si ripropone nelle posizioni di vertice assieme alla Ocean Racing Technology, dopo una netta flessione patita nella GP2 Asia.

Quarto tempo per Christian Vietoris, seguito da Sam Bird e dalla coppia della Super Nova formata da Kral e Ericsson. La prima vettura di un team italiano è la Trident di Johnny Cecotto, 8°, mentre Davide Valsecchi (16°) e Giacomo Ricci (22°) si sono concentrati soprattutto sulla definizione di un buon assetto per le proprie vetture. Da segnalare la collisione tra Adrian Zaugg e Marcus Ericsson avvenuta circa alle 16:45, che ha portato i commissari a decretare una delle sei interruzioni pomeridiane.

A differenza di quanto annunciato alla vigilia, anche oggi Rodolfo Gonzalez ha continuato a guidare la Dallara #17 della Arden, senza cedere il volante a Javier Villa. Il corridore sudamericano ha chiuso 21°. I prossimi test della categoria cadetta sono programmati per il 7, 8 e 9 aprile a Barcellona, sede a maggio del primo round in calendario.

Classifica

01. Pastor Maldonado – Rapax Team – 1:09.784
02. Jules Bianchi – ART Grand Prix – 1:09.899
03. Fabio Leimer – Ocean Racing Technology – 1:10.022
04. Christian Vietoris – Racing Engineering – 1:10.033
05. Sam Bird – ART Grand Prix – 1:10.117
06. Josef Kral – Super Nova – 1:10.143
07. Marcus Ericsson – Super Nova – 1:10.205
08. Johnny Cecotto – Trident Racing – 1:10.256
09. Dani Clos – Racing Engineering – 1:10.281
10. Giedo van der Garde – Barwa Addax – 1:10.320
11. Charles Pic – Arden – 1:10.330
12. Luiz Razia – Rapax Team – 1:10.331
13. Oliver Turvey – iSport – 1:10.347
14. Jerome D'Ambrosio – DAMS – 1:10.347
15. Adrian Zaugg – Trident Racing – 1:10.402
16. Davide Valsecchi – iSport – 1:10.452
17. Max Chilton – Ocean Racing Technology – 1:10.459
18. Michael Herck – DPR – 1:10.464
19. Alberto Valerio – Scuderia Coloni – 1:10.672
20. Sergio Perez – Barwa Addax – 1:10.705
21. Rodolfo Gonzalez – Arden – 1:10.710
22. Giacomo Ricci – DPR – 1:10.746
23. Vladimir Arabadzhiev – Scuderia Coloni – 1:11.062
24. Ho-Pin Tung – DAMS – 1:11.086

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Non c'è due senza tre. Un motto evidentemente congeniale a Pastor Maldonado, autentico protagonista dei test collettivi della GP2 Series […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/gp2-250310-01.jpg Test Paul Ricard, Day 3: Pastor Maldonado fa l’en-plein, è il più veloce anche oggi. Alle sue spalle Bianchi e Leimer