Come da previsioni, anche la seconda giornata di test collettivi della GP2 Series al Paul Ricard è stata contraddistinta dalla pioggia. Sul circuito in configurazione "3C" da 3841 metri, il più veloce di tutti oggi è stato Roldan Rodriguez, con il tempo di 1'27.038. Lo spagnolo della Piquet GP ha preceduto di 279 millesimi Kamui Kobayashi, leader ieri insieme alla DAMS. Terza posizione invece per Vitaly Petrov, già a sette decimi dalla vetta, seguito da un ottimo Luiz Razia con la ART Grand Prix e dal debuttante Dani Clos tra le fila della Racing Engineering. Il migliore degli italiani si conferma Davide Valsecchi, sesto grazie al crono stabilito in mattinata (1'27.826), quando il corridore lombardo era riuscito a mettersi indietro l'intera pattuglia, compreso lo stesso Rodriguez per appena 24 millesimi. Nel pomeriggio l'alfiere della Durango è stato però l'unico, assieme a Christian Ebbesvik, a non migliorare il proprio riferimento.

Le prove erano cominciate con la nebbia presentatasi a Le Castellet, che ha limitato la visibilità dei piloti. Tanti testacoda hanno ribadito le difficili condizioni dell'asfalto francese, e in conseguenza sono state numerose anche le bandiere rosse: l'ultima ha addirittura decretato la conclusione anticipata del turno pomeridiano. In ogni caso non sono mancati gli spunti di interesse, a cominciare dal decimo posto mattutino di Fabrizio Crestani, schierato dalla DPR. Assente Luca Filippi, hanno mostrato buoni passi avanti Fabio Onidi (Super Nova) e Marcello Puglisi, rispettivamente 12esimo e 13esimo nella graduatoria assoluta. Ha esordito in GP2 anche Michael Dalle Stelle, proveniente dalla F3 Italia: il veneto, in pista al mattino con la Durango (mentre Puglisi era con la Trident), non è però andato oltre il minuto e 36.

Ottima prestazione di Julien Jousse, settimo per la Fisichella Motor Sport, precedendo la coppia della iSport formata da Karun Chandhock e Mike Conway. Nico Hulkneberg completa la top-ten, davanti a Sergio Perez. In azione è pure visto il brasiliano Carlos Iaconelli, fanalino di coda nel pomeriggio sotto le insegne della Trident.

Era questa l'ultimo giorno di collaudi della GP2 Series, che tornerà qui al Paul Ricard l'11 marzo. Il prossimo appuntamento è invece con il round a Dubai della Asia Series, il 5 e 6 dicembre.

Jacopo Rubino

Classifica

01. Roldan Rodriguez – Piquet GP – 1'27.038
02. Kamui Kobayashi – DAMS – 1'27.259
03. Vitaly Petrov – Campos Team – 1'27.718
04. Luiz Razia – ART Grand Prix – 1'27.775
05. Dani Clos – Racing Engineering – 1'27.813
06. Davide Valsecchi – Durango – 1'27.826
07. Julien Jousse – Fisichella Motor Sport – 1'27.822
08. Karun Chandhok – iSport International – 1'27.858
09. Mike Conway – iSport International – 1'27.922
10. Nico Hulkenberg – ART Grand Prix – 1'27.955
11. Sergio Perez – Piquet GP – 1'28.006
12. Fabio Onidi – Super Nova – 1'28.077
13. Marcello Puglisi – Trident/Durango – 1'28.232
14. Koudai Tsukakoshi – Campos Team – 1'28.313
15. Charles Pic – Super Nova – 1'28.400
16. Jerome D'Ambrosio – DAMS – 1'28.344
17. Alvaro Parente – Trust Team Arden – 1'28.395
18. Diego Nunes – Trust Team Arden – 1'28.536
19. Michael Herck – DPR – 1'28.692
20. Fabrizio Crestani – DPR – 1'28.757
21. Nelson Panciatici – Trident Racing – 1'29.066
22. Sten Pentus – Racing Engineering – 1'29.098
23. Christian Ebbesvik – Fisichella Motor Sport – 1'29.600
24. Carlos Iaconelli – Trident Racing – 1'30.689
25. Michael Dalle Stelle – Durango – 1'36.497


Stop&Go Communcation

Come da previsioni, anche la seconda giornata di test collettivi della GP2 Series al Paul Ricard è stata contraddistinta dalla […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/H0Y3170.jpg Test Paul Ricard, Day 2: Ancora pioggia, Rodriguez chiude davanti a tutti