Come un fulmine a ciel sereno, Pastor Maldonado ritorna protagonista nel parterre della GP2 Series. Fresco di matrimonio con il Rapax Team, il pilota venezuelano è tornato oggi al volante di una vettura del campionato cadetto, interrompendo un digiuno che durava dall'11 novembre, quando aveva preso parte ad una sessione di test al Paul Ricard.

Proprio come oggi, nella prima delle tre giornate di prove collettive di questa settimana valevoli per la stagione 2010 della Main Series, disputate come di consueto sul circuito in configurazione 3D. L'attività sul tracciato si è animata prevalentemente nel tardo pomeriggio, quando lo spuntare del sole ha permesso all'asfalto di cominciare ad asciugarsi dopo la costante pioggerella del mattino.

Con la possibilità di montare le coperture slick, il più veloce di tutti si è rivelato appunto Maldonado, il quale esordisce nel migliore dei modi sotto le insegne della Rapax. A dieci minuti dalla fine il venezuelano ha fermato i cronometri sull'1:12.987, precedendo per appena 87 millesimi Jules Bianchi, portacolori della ART Grand Prix, a sua volta di un soffio davanti a Giedo van der Garde (Barwa Addax).

Complessivamente la graduatoria è piuttosto compatta, con 21 concorrenti nello spazio di un secondo; nelle posizioni di vertice troviamo anche Jerome D'Ambrosio, 4°, che ha sfoggiato la nuova livrea della DAMS, analoga a quella della Renault di Formula 1. Alle sue spalle Luiz Razia e Christian Vietoris, mentre Giacomo Ricci (7°) si è rivelato il più veloce fra i due piloti italiani presenti.

Davide Valsecchi, neocampione della Asia Series, è infatti solo 17°, dopo essersi limitato nelle tre ore mattutine a un semplice installation lap. Una scelta seguita anche da altri drivers, a causa del meteo sfavorevole trovato all'inizio del turno. Prima della pausa pranzo il più rapido era stato Johnny Cecotto (18° alla fine), il quale ha azzardato per primo la carta delle gomme da asciutto, staccando nettamente il resto del gruppo.

I test proseguiranno domani, senza cambiamenti all'entry-list. Il cielo dovrebbe rimanere soltanto coperto senza portare pioggia, attesa nuovamente per giovedì.

Classifica

01. Pastor Maldonado – Rapax Team – 1:12:987
02. Jules Bianchi – ART Grand Prix – 1:13:074
03. Gideo van der Garde – Barwa Addax – 1:13:078
04. Jerome D'Ambrosio – DAMS – 1.13:124
05. Luiz Razia – Rapax Team – 1:13:151
06. Christian Vietoris – Racing Engineering – 1:13:203
07. Giacomo Ricci – DPR – 1:13:215
08. Josef Kral – Super Nova – 1:13:244
09. Dani Clos – Racing Engineering – 1:13:301
10. Oliver Turvey – iSport – 1:13:331
11. Adrian Zaugg – Trident Racing – 1:13:362
12. Marcus Ericsson – Super Nova – 1:13:437
13. Michael Herck – DPR – 1:13:455
14. Sam Bird – ART Grand Prix – 1:13:472
15. Sergio Perez – Barwa Addax – 1:13:523
16. Fabio Leimer – Ocean Racing Technology – 1:13:560
17. Davide Valsecchi – iSport – 1:13:654
18. Johnny Cecotto – Trident Racing – 1:13:678
19. Charles Pic – Arden – 1:13:729
20. Alberto Valerio – Scuderia Coloni – 1:13:803
21. Rodolfo Gonzalez – Arden – 1:13:961
22. Ho-Pin Tung – DAMS – 1.14:067
23. Max Chilton – Ocean Racing Technology – 1:14:817
24. Vladimir Arabadzhiev – Scuderia Coloni – 1:15:242

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Come un fulmine a ciel sereno, Pastor Maldonado ritorna protagonista nel parterre della GP2 Series. Fresco di matrimonio con il […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/gp2-230310-02.jpg Test Paul Ricard, Day 1: Dopo la pioggia del mattino, Pastor Maldonado segna nei minuti finali il miglior tempo con le slick