Non poteva esserci battesimo migliore per la Hilmer Motorsport: la neonata scuderia tedesca, subentrata alla Ocean Racing Technology sulla griglia della GP2 Series, ha svettato nella prima giornata di test collettivi a Jerez de la Frontera. Merito di Tom Dillmann, autore nei minuti conclusivi del tempo decisivo di 1:25.059.

Anche per il pilota francese è decisamente un gran risultato, visto che oggi è tornato al volante della vettura della categoria cadetta a distanza di sette mesi dall’ultima gara disputata.

Alle spalle di Dillmann troviamo Fabio Leimer (Racing Engineering), lontano poco meno di due decimi, e Felipe Nasr passato quest’anno alla corte del team Carlin. Quarto posto per l’altro alfiere della compagine britannica, Jolyon Palmer, che con il suo 1:25.403 è stato il più veloce di tutti nella sessiona del mattino.

Quinto è invece James Calado (ART Grand Prix), incalzato a un soffio dal “quasi rookie” Rene Binder (Lazarus). L’austriaco si è messo dietro l’esperto Marcus Ericsson e Daniel De Jong, al via con l’altro team all’esordio, la MP Motorsport.

Notevole performance da parte di Robin Frijns: l’olandese, campione in carica della Formula Renault 3.5 (e collaudatore Sauber in F1), ha chiuso 11° tra le fila della Trident in quella che è stata la sua prima presa di contatto con questo campionato.

Unico pilota italiano presente, Kevin Giovesi ha marcato il 13° crono; 17° invece il monegasco Stefano Coletti.

Quattro le interruzioni odierne: la prima è stata causata da Pal Varhaug, protagonista di un testacoda; successivamente Sergio Canamasas (Trident) è andato a sbattere alla curva Michelin, mentre Mitch Evans, vincitore della GP3, è rimasto fermo lungo la pista per un guasto elettrico. Nel pomeriggio, infine, De Jong è incappato in uno stop alla curva Dry Sack.

Classifica

01. Tom Dillmann – Hilmer Motorsport – 1:25.059
02. Fabio Leimer – Racing Engineering – 1:25.248
03. Felipe Nasr – Carlin – 1:25.262
04. Jolyon Palmer – Carlin – 1:25.330
05. James Calado – ART Grand Prix – 1:25.403
06. Rene Binder – Venezuela GP Lazarus – 1:25.405
07. Marcus Ericsson – DAMS – 1:25.426
08. Daniel De Jong – MP Motorsport – 1:25.506
09. Johnny Cecotto – Arden International – 1:25.574
10. Stephane Richelmi – DAMS – 1:25.574
11. Robin Frijns – Trident Racing – 1:25.602
12. Simon Trummer – Rapax – 1:25.718
13. Kevin Giovesi – Venezuela GP Lazarus – 1:25.819
14. Jake Rosenzweig – Barwa Addax Team – 1:25.842
15. Daniel Abt – ART Grand Prix – 1:25.933
16. Mitch Evans – Arden International – 1:26.070
17. Stefano Coletti – Rapax – 1:26.200
18. Julian Leal – Racing Engineering – 1:26.209
19. Rio Haryanto – Barwa Addax Team – 1:26.398
20. Adrian Quaife-Hobbs – MP Motorsport – 1:26.405
21. Sergio Canamasas – Caterham Racing – 1:26.610
22. Nathanael Berthon – Trident Racing – 1:26.682
23. Ma Qing Hua – Caterham Racing – 1:26.990
24. Pal Varhaug – Hilmer Motorsport – 1:27.595

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Non poteva esserci battesimo migliore per la Hilmer Motorsport: la neonata scuderia tedesca, subentrata alla Ocean Racing Technology sulla griglia […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/02/gp2-260213-01.jpg Test Jerez, Day 1: Dillmann regala un debutto super alla Hilmer Motorsport