“Usato sicuro”: Marcus Ericsson e la iSport, un binomio già visto in questa stagione e oggi al top nel primo giorno di test della GP2 Series a Barcellona. Il pilota svedese, attorno a metà mattinata, ha ottenuto il miglior tempo in 1:29.705.

Primo a scendere sotto la barriera del minuto e 30, Ericsson non è stato più scavalcato dagli avversari, con il driver di casa Dani Clos (in azione per la Scuderia Coloni) riuscito ad avvicinarsi a poco più di un decimo. Dietro allo spagnolo Esteban Gutierrez, al lavoro con la Lotus ART per il 2012, e il nostro Kevin Ceccon, ottimo 4° sullo stesso circuito dove a maggio aveva esordito nella categoria cadetta.

Ottime le condizioni meteo trovate al mattino, mentre dopo la pausa pranzo le temperature sono leggermente calate e pochissimi corridori hanno abbassato il proprio limite, utilizzando i pneumatici Pirelli a mescola dura.

Il rookie più veloce si è rivelato Nigel Melker, 5° tra le fila della Ocean, seguito da Tom Dillmann, Alexander Rossi e Julian Leal. Si è inserito in top-ten l’esordiente assoluto Kevin Magnussen (9°), schierato dal team Carlin per accumulare chilometri in vista della prossima stagione, in cui correrà nella Formula Renault 3.5.

Il dominatore delle prove a Jerez de la Frontera, Fabio Leimer, questa volta non è andato oltre la 12° piazza, braccato da Roberto Merhi (Arden), campione in carica della F3 Euro Series. Da segnalare la “prima” in GP2 di Craig Dolby, protagonista in questi anni della Superleague e già abituato a monoposto di elevata potenza.

È tornato al volante anche Stefano Coletti, dopo l’incidente in Gara 1 a Spa che gli era costato la frattura di due vertebre. Il monegasco ha girato con la DAMS, marcando il 18° crono. Un po’ indietro l’altro italiano al via, Fabio Onidi (Rapax).

L’unica bandiera rossa è stata causata nelle ultimissime fasi da Rio Haryanto, autore di un fuoripista.

Domani seconda e ultima giornata con gli arrivi di James Calado (Lotus ART), Kuba Giermaziak (iSport), Albert Costa (Super Nova), Sam Bird (Trident). La pattuglia tricolore potrà contare inoltre su Giacomo Ricci, di nuovo al volante di una GP2 a distanza di quasi un anno e mezzo. A disturbare il lavoro delle squadre potrebbe però esserci un po’ di pioggia, almeno nelle prime ore.

Classifica

01. Marcus Ericsson – iSport – 1:29.705
02. Dani Clos – Scuderia Coloni – 1:29.810
03. Esteban Gutierrez – Lotus ART – 1:29.911
04. Kevin Ceccon – Scuderia Coloni – 1:29.978
05. Nigel Melker – Ocean Racing Technology – 1:29.978
06. Tom Dillmann – iSport – 1:30.025
07. Julian Leal – Barwa Addax – 1:30.084
08. Alexander Rossi – Caterham AirAsia – 1:30.140
09. Kevin Magnussen – Carlin – 1:30.158
10. Jolyon Palmer – Barwa Addax – 1:30.299
11. Max Chilton – Carlin – 1:30.399
12. Fabio Leimer – Racing Engineering – 1:30.416
13. Roberto Merhi – Arden – 1:30.446
14. Josef Kral – Trident Racing – 1:30.453
15. Brendon Hartley – Ocean Racing Technology – 1:30.526
16. Rio Haryanto – DAMS – 1:30.536
17. Antonio Felix da Costa – Lotus ART – 1:30.798
18. Stefano Coletti – DAMS – 1:30.880
19. Stephane Richelmi – Trident Racing – 1:30.993
20. Craig Dolby – Arden – 1:31.042
21. Adrian Quaife-Hobbs – Super Nova – 1:31.137
22. Luiz Razia – Caterhams AirAsia – 1:31.176
23. Pal Varhaug – Rapax – 1:31.197
24. Fabio Onidi – Rapax – 1:31.257
25. Nathanael Berthon – Racing Engineering – 1:31.259
26. Jake Rosenzweig – Scuderia Coloni – 1:31.342

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

“Usato sicuro”: Marcus Ericsson e la iSport, un binomio già visto in questa stagione e oggi al top nel primo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/11/gp2-191011-01.jpg Test Barcellona, Day 1: Ericsson detta il ritmo, 4° posto di Ceccon