È cominciata oggi una nuova tre-giorni di test per la GP2 Series. Teatro dell’azione il tracciato di Barcellona, che ha subito legittimato le ambizioni della Lazarus: la debuttante scuderia italo-venezuelana ha conquistato gli onori della cronaca con il miglior tempo di Fabrizio Crestani, capace in mattinata di fermare i cronometri sull’1:29.420.

Il suo riferimento è rimasto imbattuto anche dopo la pausa pranzo, seppur Max Chilton si sia avvicinato “pericolosamente” arrivando a soli 59 millesimi dal veneto. I primi tre classificati sono racchiusi in meno di un decimo, visto che Julian Leal (3°) è a 74/1000 dalla vetta, risalendo pure lui nella frazione pomeridiana.

4° posto per Marcus Ericsson, seguito da Jolyon Palmer e dal monegasco Stephane Richelmi, positivo con la Trident. Bell’exploit da parte del rookie indonesiano Rio Haryanto, 7° a precedere Stefano Coletti e Davide Valsecchi, mattatore la settimana scorsa a Jerez.

James Calado completa una top-ten raccolta in appena tre decimi, a conferma di uno schieramento tiratissimo: in un 1″ ci sono i primi 18, compreso l’altro italiano Fabio Onidi, incappato peraltro in un testacoda alla Curva 9. Quella provocata dal milanese è stata l’ultima delle quattro interruzioni decretate dai commissari, dopo quelle dovute agli stop del già citato Leal e di Nathanael Berthon, e per il fuoripista di Felipe Nasr, finito nella ghiaia per un “lungo”.

Fra le new-entry il più rapido si è rivelato il britannico Jon Lancaster, 20° con la Ocean, davanti a Sergio Canamasas (Rapax) e Giancarlo Serenelli (Lazarus). 24° l’angolano Ricardo Teixeira. Non ha girato invece Luiz Razia: l’alfiere della Arden è stato fermato da un malessere fisico.

Classifica

01. Fabrizio Crestani – Venezuela GP Lazarus – 1:29.420
02. Max Chilton – Carlin – 1:29.479
03. Julian Leal – Trident Racing – 1:29.494
04. Marcus Ericsson – iSport International – 1:29.605
05. Jolyon Palmer – iSport – 1:29.645
06. Stephane Richelmi – Trident Racing – 1:29.658
07. Rio Haryanto – Carlin – 1:29.673
08. Stefano Coletti – Scuderia Coloni – 1:29.687
09. Davide Valsecchi – DAMS – 1:29.726
10. James Calado – Lotus GP – 1:29.740
11. Giedo van der Garde – Caterham Racing – 1:29.750
12. Simon Trummer – Arden – 1:29.892
13. Esteban Gutierrez – Lotus GP – 1:29.902
14. Johnny Cecotto – Barwa Addax Team – 1:29.947
15. Nathanael Berthon – Racing Engineering – 1:30.014
16. Fabio Leimer – Racing Engineering – 1:30.053
17. Fabio Onidi – Scuderia Coloni – 1:30.311
18. Felipe Nasr – DAMS – 1:30.393
19. Nigel Melker – Ocean Racing Technology – 1:30.603
20. Jon Lancaster – Ocean Racing Technology – 1:30.715
21. Sergio Canamasas – Rapax – 1:31.468
22. Josef Kral – Barwa Addax Team – 1:31.606
23. Rodolfo Gonzalez – Caterham Racing – 1:31.967
24. Ricardo Teixeira – Rapax – 1:32.613
25. Giancarlo Serenelli – Venezuela GP Lazarus – 1:35.420
26. Luiz Razia – Arden International

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

È cominciata oggi una nuova tre-giorni di test per la GP2 Series. Teatro dell’azione il tracciato di Barcellona, che ha […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/gp2-060312-01.jpg Test Barcellona, Day 1: Crestani mostra i muscoli della Lazarus