Dopo due giorni di sosta, ad Abu Dhabi sono oggi ripresi i test collettivi della GP2 Series. Si può dire che le prove siano ricominciate come si erano interrotte mercoledì: Fabio Leimer e la Rapax sono ancora davanti a tutti. Lo svizzero è stato nuovamente il principale protagonista spiccando il miglior tempo in entrambe le sessioni in programma, portandosi definitivamente al comando negli ultimi 15 minuti a disposizione. Con il crono di 1:47.165, Leimer ha scavalcato Michael Herck (2°), abbassando ancora il record prestazionale della settimana. Il romeno nella fase conclusiva del pomeriggio aveva avviato un testa a testa con il collega elvetico, perso alla fine per poco più di un decimo.

Terza posizione per Sam Bird, apparso subito a suo agio con la iSport: l’inglese ha preceduto Romain Grosjean, Dani Clos e Marcus Ericsson, mentre Roberto Merhi (7°) si è rivelato il più rapido tra i debuttanti. Secondo nel turno mattutino, Josef Kral non è poi riuscito a migliorarsi ancora ed è retrocesso all’ottavo posto.

Erano due gli italiani al via. Davide Rigon, dopo le numerose apparizioni nei week-end del 2009 con la Trident, si è ripresentato in azione con la Rapax, concludendo nella top-ten. Un ottimo risultato, considerando che il campione della Superleague Formula era al debutto assoluto su questo tracciato.

In mattinata era stato velocissimo anche Kevin Ceccon, passato tra le fila della DPR dopo aver guidato martedì e mercoledì per la Coloni. Il 17enne lombardo era andato a caccia della prestazione secca ottenendo il 5° tempo assoluto, ma poco dopo i commissari lo hanno punito per aver commesso un taglio di chicane. Il protagonista dell’European F3 Open si è visto così cancellare il suo best lap, allo stesso modo di quanto accaduto all’americano Jake Rosenzweig. Dopo pranzo Ceccon si è poi concentrato sui long-run e su simulazioni di gara con tanto carburante a bordo, senza quindi poter conquistare scalare la graduatoria.

Fra le novità dello schieramento odierno, spiccava senza dubbio la presenza di Karun Chandhok. Dopo lo shakedown del Paul Ricard sostenuto con la iSport, l’indiano ha ricevuto la chiamata della Ocean Racing Technology per contribuire allo sviluppo, fornendo indicazioni dettagliate dall’alto della sua esperienza maturata quest’anno anche in Formula 1. Chandhok ha lavorato da vero e proprio collaudatore, chiudendo 14°. Domani sarà impegnato per la Coloni.

La Arden ha messo in campo Alexander Rossi, di nuovo su una GP2 dopo la parentesi dello scorso inverno in Asia Series. Il driver californiano (15°) sta valutando dove cimentarsi nel 2011. Si sono visti inoltre Brendon Hartley (Racing Engineering), Alexander Sims (ART Grand Prix), Rio Haryanto (iSport), Romain Grosjean (DAMS), Adrian Quaife-Hobbs (Coloni) e Oliver Turvey (Super Nova).

Quattro in totale le bandiere rosse esposte oggi, una delle quali necessaria per rimuovere la vettura di Armaan Ebrahim rimasta ferma lungo la pista.

Domani giornata conclusiva sul circuito di Yas Marina. Da segnalare il ritorno di Luiz Razia con la Barwa Addax e di Adrian Zaugg per la Trident.

Classifica

01. Fabio Leimer – Rapax Team – 1:47.165
02. Michael Herck – DPR – 1:47.281
03. Sam Bird – iSport  – 1:47.490
04. Romain Grosjean – DAMS – 1:47.558
05. Dani Clos – Trident Racing – 1:47.567
06. Marcus Ericsson – Barwa Addax – 1:47.775
07. Roberto Merhi – Racing Engineering – 1:47.869
08. Josef Kral – Arden  – 1:47.882
09. Oliver Turvey – Super Nova – 1:47.960
10. Davide Rigon – Rapax Team – 1:48.008
11. Jolyon Palmer – Barwa Addax – 1:48.185
12. Adrian Quaife-Hobbs – Scuderia Coloni – 1:48.228
13. Brendon Hartley – Racing Engineering – 1:48.372
14. Karun Chandhok – Ocean Racing Technology – 1:48.372
15. Alexander Rossi – Arden – 1:48.425
16. Julian Leal – Trident Racing – 1:49.439
17. Esteban Gutierrez – ART Grand Prix – 1:48.517
18. Nathanael Berthon – DAMS – 1:48.575
19. Rodolfo Gonzalez – Ocean Racing Technology – 1:48.738
20. Armaan Ebrahim – Scuderia Coloni – 1:48.857
21. Alexander Sims – ART Grand Prix – 1:48.889
22. Kevin Ceccon – DPR – 1:49.085
23. Jake Rosenzweig – Super Nova – 1:49.139
24. Rio Haryanto – iSport  – 1:49.715

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Dopo due giorni di sosta, ad Abu Dhabi sono oggi ripresi i test collettivi della GP2 Series. Si può dire […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/gp2-271110-01.jpg Test Abu Dhabi, Day 3: Fabio Leimer e la Rapax si confermano in vetta, davanti a Herck e Bird