Conclusa la trionfale stagione 2010, in cui sono arrivati i due titoli in palio, il Rapax Team si rivede al comando della GP2 Series: è accaduto oggi, nella seconda giornata di test collettivi ad Abu Dhabi. La compagine veneta ha proseguito in maniera più che positiva il lavoro iniziato insieme a Fabio Leimer già nello shakedown della nuova macchina di giovedì scorso, con lo svizzero autore del crono di 1:47.401.

Risolti i problemi tecnici patiti ieri, Leimer ha svettato in entrambe le sessioni di odierne, riuscendo nel pomeriggio a ritoccare di quattro decimi il proprio riferimento prestazionale per lasciarsi alle spalle Josef Kral e Dani Clos, rispettivamente in azione con Barwa Addax e Ocean Racing Technology. Il ceco e lo spagnolo hanno tentato nelle fasi finali di prendersi la leadership, ma senza successo. Dal canto suo il driver elvetico ha stabilito il miglior tempo della settimana, ritoccando il primato del martedì di James Jakes, questa volta soltanto 11° per la Racing Engineering.

4° posizione per Sam Bird, impegnato sotto le insegne della DAMS. L’inglese ha preceduto Esteban Gutierrez (ancora il rookie più veloce) e Andrea Caldarelli, che di un soffio ha battuto Luca Filippi. Il corridore piemontese, in pista con la Coloni, è tornato all’opera a oltre due mesi dal round di Monza, l’ultimo in cui aveva sostituito l’infortunato Kral alla Super Nova. Per lui anche il secondo posto in mattinata.

La top ten è completata da Charles Pic, Stefano Coletti (in alcune fasi inseritosi pure al vertice) e dal nostro Kevin Ceccon, che prosegue in maniera davvero positiva il suo apprendistato sulla vettura della categoria cadetta, trovandosi ad appena 7 decimi dalla cima della graduatoria.

Il norvegese Pal Varhaug, altro volto proveniente dalla GP3, ha esordito con la DAMS chiudendo 18°. La pattuglia italiana annoverava invece pure Daniel Mancinelli, schierato dalla Rapax. Il marchigiano, protagonista assoluto nella F3 tricolore, è stato parecchio sfortunato avendo patito sin dall’inizio noie al propulsore Renault. In fondo alla graduatoria c’è sempre Camilo Zurcher, evidentemente utilizzato dalla DPR come “tappabuchi”. Il colombiano, ancora una volta, ha percorso soltanto un installation lap per poi tornare definitivamente ai box…

Non sono mancate alcune bandiere rosse. Una di queste è arrivata dopo l’errore commesso da Jake Rosenzweig, che saltando con troppa veemenza su un cordolo ha danneggiato la sua monoposto, chiudendo in anticipo la giornata.

Le prove riprenderanno alle 9:00 di sabato, dopo 48 ore di pausa.

Classifica

01. Fabio Leimer – Rapax Team – 1:47.401
02. Josef Kral – Barwa Addax – 1:47.517
03. Dani Clos – Ocean Racing Technology – 1:47.827
04. Sam Bird – DAMS – 1:47.887
05. Esteban Gutierrez – ART Grand Prix – 1:47.913
06. Andrea Caldarelli – Racing Engineering – 1:47.939
07. Luca Filippi – Scuderia Coloni – 1:47.944
08. Charles Pic – Barwa Addax – 1:47.972
09. Stefano Coletti – Trident Racing – 1:48.016
10. Kevin Ceccon – Scuderia Coloni – 1:48.156
11. James Jakes – Racing Engineering – 1:48.189
12. Michael Herck – DPR – 1:48.294
13. Roberto Mehri – iSport – 1:48.387
14. Jolyon Palmer – iSport – 1:48.406
12. Nicolas Marroc – Ocean Racing Technology – 1:48.731
13. Nathanael Berthon – ART Grand Prix – 1:48.759
17. Simon Trummer – Arden – 1:48.874
18. Pal Varhaug – DAMS – 1:48.891
19. Rodolfo Gonzalez – Super Nova – 1:49.008
20. Julian Leal – Trident Racing – 1:49.037
21. Armaan Ebrahim – Arden – 1:49.262
22. Jake Rosenzweig – Super Nova – 1:49.537
23. Daniel Mancinelli – Rapax Team – 1:50.102
24. Camilo Zurcher – DPR – 2:10.469

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Conclusa la trionfale stagione 2010, in cui sono arrivati i due titoli in palio, il Rapax Team si rivede al […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/gp2-241110-01.jpg Test Abu Dhabi, Day 2: La Rapax campione in carica si prende la vetta con Fabio Leimer