Animate e divertenti le qualifiche della GP2 Series a Spa-Francorchamps. In condizioni meteo ostiche, con l’inevitabile utilizzo dei pneumatici da pioggia, nel finale Christian Vietoris ha tirato fuori dal cilindro un giro formidabile (2:18.345) per acchiappare la pole-position, la prima per lui nella categoria cadetta e la prima in assoluto dopo tre anni: l’ultima era datata 2008, quando ancora militava in F3.

Il tedesco, apparso subito in palla, ha così risolto la contesa per la prima piazza, che ha visto in lizza un paio di piloti con alcuni capovolgimenti di fronte: fra questi anche il nostro Luca Filippi, che si è dovuto però accontentare della 2° posizione a ben 1″434 dall’alfiere della Racing Engineering.

Per il piemontese è comunque un ottimo risultato, che conferma l’ottimo feeling instaurato sin dal principio con la Scuderia Coloni. Il team umbro può dirsi molto soddisfatto dall’esito di queste prove ufficiali, alla luce del 5° crono messo a segno da un ottimo Michael Herck.

In mezzo, una seconda fila che parla francese, con Charles Pic davanti a Jules Bianchi. Entrambi in chiusura hanno tentato l’assalto alla pole, ma per il portacolori della Barwa Addax il tentativo si è concluso con uno stop per motivi tecnici a Blanchimont, portando allo sventolare delle bandiere gialle. E sta proprio qui… il giallo: Vietoris rischia una penalità, avendo marcato il suo crono decisivo proprio in quel frangente senza rallentare di fronte al segnale di possibile pericolo. In precedenza Bianchi era invece incappato in un testacoda a Les Combes.

L’altro transalpino al via, Romain Grosjean, è soltanto 8°. Tutto sommato può anche andar bene così al leader della classifica, con il rivale diretto Giedo van der Garde (11°) messo alle spalle e quindi potenzialmente sotto controllo.

La top-ten dà spazio pure a Marcus Ericsson (6°), davanti all’esperto Adam Carroll, quasi sbucato dal nulla dopo aver occupato a lungo le retrovie. Va male invece a Davide Valsecchi (21°) e al monegasco Stefano Coletti (25°), ma soprattutto a Sam Bird, andato a sbattere all’uscita del Raidillon.

Alle 15:40 di domani lo start Gara 1, in cui potrebbe davvero succedere di tutto: lo spettacolo è quasi assicurato.

Classifica

01. Christian Vietoris – Racing Engineering – 2:18.345
02. Luca Filippi – Scuderia Coloni – 2:19.779
03. Charles Pic – Barwa Addax – 2:20.056
04. Jules Bianchi – Lotus ART – 2:20.211
05. Michael Herck – Scuderia Coloni – 2:20.748
06. Marcus Ericsson – iSport – 2:20.858
07. Adam Carroll – Super Nova – 2:21.491
08. Romain Grosjean – DAMS – 2:21.715
09. Johnny Cecotto – Ocean Racing Technology – 2:21.751
10. Esteban Gutierrez – Lotus ART – 2:21.877
11. Giedo van der Garde – Barwa Addax – 2:21.956
12. Brendon Hartley – Ocean Racing Technology – 2:22.145
13. Dani Clos – Racing Engineering – 2:22.254
14. Fairuz Fauzy – Super Nova – 2:22.299
15. Mikhail Aleshin – Carlin – 2:22.326
16. Josef Kral – Arden – 2:22.346
17. Max Chilton – Carlin – 2:22.573
19. Rodolfo Gonzalez – Trident Racing – 2:22.655
20. Luiz Razia – Caterham AirAsia – 2:22.895
21. Davide Valsecchi – Caterham AirAsia – 2:23.364
22. Sam Bird – iSport – 2:23.365
23. Jolyon Palmer – Arden – 2:23.495
24. Pal Varhaug – DAMS – 2:23.830
25. Stefano Coletti – Trident Racing – 2:24.272
26. Julian Leal – Rapax – 2:24.832

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Animate e divertenti le qualifiche della GP2 Series a Spa-Francorchamps. In condizioni meteo ostiche, con l’inevitabile utilizzo dei pneumatici da […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/gp2-260811-02.jpg Spa, Qualifiche: Pole con giallo per Christian Vietoris