Stoffel Vandoorne partirà dalla pole position del GP di Sochi al termine di una spettacolare battaglia con Arthur Pic, capace di replicare lo stesso identico tempo sotto la bandiera a scacchi.
Ottimo 5° Raffaele Marciello!

Incredibile epilogo delle qualifiche GP2 a Sochi: una mezz’ora intensa, combattuta, con i piloti GP2 a lottare con lo scarso grip offerto dalla pista, ancora poco gommata nonostante le libere F1 disputate quest’oggi.

Tanti i cambiamenti di leadership nella classifica tempi, con il giapponese Takuya Izawa (ART), Arthur Pic (Campos) e Jolyon Palmer (DAMS) a togliersi rispettivamente i migliori tempi nel corso del primo stint su gomme soft.

Poi arriva Stoffel Vandoorne (ART), preciso nel mettere assieme tutti e 3 i settori per la migliore prestazione assoluta in 1’45”402, crono replicato al millesimo dal sopracitato Arthur Pic, proprio sotto la bandiera a scacchi.

Stesso tempo per i due debuttanti, con il belga del team che partirà dal palo avendo ottenuto il miglior tempo un passaggio prima del rivale del team Campos.

Si conferma terzo un brillante Takuya Izawa (ART), sempre protagonista nel pomeriggio di Sochi. Il pilota giapponese precede di un soffio Jolyon Palmer (DAMS), rallentato nel finale dal traffico.

Grande quinta posizione per il nostro Raffaele Marciello (Racing Engineering). Per Lello il crono di 1’45”772, ottenuto all’ultimo tentativo di attacco al tempo su gomma a mescola soft.

Decisamente peggio e’ andata a Felipe Nasr (Carlin). Tamponato leggermente dalla Racing Engineering di Stefano Coletti nei primi minuti di sessione, il brasiliano del team Carlin conferma la propria parabola discendente ottenendo un mediocre decimo tempo in 1’46”210.

Classifica tempi

1 Stoffel Vandoorne ART Grand Prix 1m45.402s – 13
2 Arthur Pic Campos Racing 1m45.402s – 11
3 Takuya Izawa ART Grand Prix 1m45.675s 0.273s 12
4 Jolyon Palmer DAMS 1m45.685s 0.283s 12
5 Raffaele Marciello Racing Engineering 1m45.772s 0.370s 14
6 Mitchell Evans RT RUSSIAN TIME 1m45.813s 0.411s 13
7 Kimiya Sato Campos Racing 1m46.102s 0.700s 13
8 Stefano Coletti Racing Engineering 1m46.120s 0.718s 12
9 Andre Negrao Arden International 1m46.173s 0.771s 13
10 Luiz Felipe Nasr Carlin 1m46.210s 0.808s 13
11 Pierre Gasly EQ8 Caterham Racing 1m46.377s 0.975s 14
12 Sergio Canamasas Trident 1m46.411s 1.009s 13
13 Nathanael Berthon Venezuela GP Lazarus 1m46.497s 1.095s 12
14 Daniel Abt Hilmer Motorsport 1m46.554s 1.152s 15
15 Rio Haryanto EQ8 Caterham Racing 1m46.560s 1.158s 12
16 Marco Sorensen MP Motorsport 1m46.628s 1.226s 13
17 Jon Lancaster Hilmer Motorsport 1m46.651s 1.249s 13
18 Johnny Cecotto Jr. Trident 1m46.788s 1.386s 13
19 Julian Leal Carlin 1m46.995s 1.593s 10
20 Tio Ellinas Rapax 1m47.006s 1.604s 13
21 Stephane Richelmi DAMS 1m47.025s 1.623s 13
22 Rene Binder Arden International 1m47.091s 1.689s 10
23 Artem Markelov RT RUSSIAN TIME 1m47.386s 1.984s 13
24 Simon Trummer Rapax 1m47.550s 2.148s 13
25 Daniel de Jong MP Motorsport 1m47.611s 2.209s 11
26 Sergio Campana Venezuela GP Lazarus 1m47.795s 2.393s 13

Lorenzo Lucidi


Stop&Go Communcation

Stesso tempo in qualifica per Vandoorne e PIc, con il belga del team ART che partirà dalla pole avendo ottenuto prima il crono. Ottimo 5° Raffaele Marciello

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/10/10537194_10152407890591500_8661729238332130898_o-1024x682.jpg Sochi, Qualifiche: Vandoorne-Pic, una pole per due!