I piloti di GP2 non potevano aspettare come i colleghi della F1. Con soli 30 minuti a disposizione le prove libere a Silverstone sono state subito animate a dispetto della pioggia e dell’asfalto umido. Il più veloce, alla fine, è stato Fabio Leimer.

Lo svizzero, desideroso di recuperare terreno in campionato dopo il difficile weekend vissuto a Barcellona, ha marcato il miglior tempo in 1:57.996, rispondendo a Robin Frijns. L’olandese, pur staccato di 434 millesimi, continua a convincere: quella di questa mattina era la sua prima volta in queste condizioni con una monoposto della serie cadetta.

Poco più staccato, terzo, James Calado. L’alfiere della ART Grand Prix è uno dei cinque corridori di casa, insieme a Jolyon Palmer (11°), Adrian Quaife-Hobbs (12°), Sam Bird (17°) e Jon Lancaster (21°).

Bene Julian Leal (4°) e Daniel De Jong (5°), due outsider che sono riusciti a contenere il ritardo entro 1″. Dietro di loro la coppia della DAMS, con Stephane Richelmi davanti Marcus Ericsson, mentre a completare la top 10 ci sono Felipe Nasr, Tom Dillmann e Mitch Evans.

Qualche difficoltà per il leader della classifica generale Stefano Coletti, addirittura fanalino di coda dopo aver compiuto anche un testacoda sull’erba. Altrettanto sottotono Johnny Cecotto, penultimo.

Per quanto riguarda gli italiani, Kevin Ceccon ha terminato in 15° piazza, mentre Fabrizio Crestani ha ripreso confidenza con la vettura della Lazarus, che lo ha richiamato in extremis a sostituire l’indisponibile Kevin Giovesi. Il veneto è incappato in un dritto senza grosse conseguenze.

La scarsa aderenza, inevitabilmente, ha determinato molte sbavature. Spettacolare la derapata di Sergio Canamasas in uscita dalla curva Club, quella che precede il traguardo.

Classifica

  1. Fabio Leimer – Racing Engineering – 1:57.996
  2. Robin Frijns – Hilmer Motorsport – 1:58.430
  3. James Calado – ART Grand Prix – 1:58.464
  4. Julian Leal – Racing Engineering – 1:58.766
  5. Daniel De Jong – MP Motorsport – 1:58.835
  6. Stephane Richelmi – DAMS – 1:59.233
  7. Marcus Ericsson – DAMS – 1:59.290
  8. Felipe Nasr – Carlin – 1:59.606
  9. Tom Dillmann – Russian Time – 1:59.617
  10. Mitch Evans – Arden International – 1:59.648
  11. Jolyon Palmer – Carlin – 1:59.685
  12. Adrian Quaife-Hobbs – MP Motorsport – 1:59.775
  13. Rio Haryanto – Barwa Addax – 1:59.966
  14. Sergio Canamasas – Caterham Racing – 1:59.977
  15. Kevin Ceccon – Trident Racing – 2:00.021
  16. Jake Rosenzweig – Barwa Addax – 2:00.133
  17. Sam Bird – Russian Time – 2:00.236
  18. Nathanael Berthon – Trident Racing – 2:00.271
  19. Rene Binder – Venezuela GP Lazarus – 2:00.352
  20. Alexander Rossi – Caterham Racing – 2:00.413
  21. Jon Lancaster – Hilmer Motorsport – 2:00.431
  22. Daniel Abt – ART Grand Prix – 2:00.554
  23. Simon Trummer – Rapax – 2:00.780
  24. Fabrizio Crestani – Venezuela GP Lazarus – 2:00.831
  25. Johnny Cecotto – Arden International – 2:00.971
  26. Stefano Coletti – Rapax – 2:01.322

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Con soli 30 minuti disponibili, le prove libere della GP2 a Silverstone sono state subito animate a dispetto della pioggia. Il più veloce è stato Fabio Leimer.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/06/gp2-leimer-280613-01.jpg Silverstone, Libere: Leimer il più veloce sul bagnato