La vittoria gli è sfuggita ieri nei giri finali, ma è arrivata oggi: Stefano Coletti, con una partenza incredibile, ha conquistato Gara 2 della GP2 Series a Sepang. Sesto sulla griglia per l’inversione dell’ordine d’arrivo, il pilota monegasco è balzato immediatamente al comando per non mollarlo più fino al traguardo.

A concludere in piazza d’onore Felipe Nasr, tenuto sempre a debita distanza da Coletti: il portacolori della Rapax (grazie anche alla pole del venerdì) si ritrova così in vetta alla classifica generale con 36 punti, precedendo proprio il brasiliano.

Sul terzo gradino del podio, nel weekend di debutto nella categoria cadetta, è salito Mitch Evans che è riuscito ad avere la meglio nei confronti del poleman Stephane Richelmi (4°), più in difficoltà nel gestire l’usura dei pneumatici e sorpassato così al 16esimo giro.

A seguire Johnny Cecotto, Simon Trumer e un notevole Conor Daly, che conquista per se stesso e per la Hilmer Motorsport i primi punti in GP2. A completare la zona punti l’austriaco Rene Binder, mentre il vincitore della Feature Race, Fabio Leimer, ha visto sfumare le chance di raccogliere qualche lunghezza in più commettendo un errore nelle fasi conclusive mentre era sesto. Lo svizzero è così scivolato in 12° piazza.

In avvio Leimer era stato toccato da James Calado: il britannico si è dovuto così ritirare rovinando addosso agli incolpevoli Sam Bird e Julian Leal, Per l’alfiere della ART Grand Prix è maturata inoltre una penalità di 10 posizioni da scontare sullo schieramento di Gara 1 a Sakhir, in programma tra un mese.

Per quanto riguarda gli italiani, bel 10° posto da parte di Kevin Giovesi, mentre Kevin Ceccon ha terminato doppiato a causa di un problema elettrico.

Da segnalare, infine, il forfait obbligato da Ma Qing Hua, fermato dai medici a causa di una gastroenterite che lo aveva debilitato sin dall’apertura del fine settimana malese.

Classifica

01. Stefano Coletti – Rapax – 22 giri
02. Felipe Nasr – Carlin – +0.832
03. Mitch Evans – Arden International – +8.358
04. Stephane Richelmi – DAMS – +11.935
05. Johnny Cecotto – Arden International – +15.874
06. Simon Trummer – Rapax – +17.072
07. Conor Daly – Hilmer Motorsport – +17.479
08. Rene Binder – Venezuela GP Lazarus – +23.726
09. Jolyon Palmer – Carlin – +24.326
10. Kevin Giovesi – Venezuela GP Lazarus – +29.020
11. Tom Dillmann – Russian Time – +30.522
12. Fabio Leimer – Racing Engineering – +30.802
13. Marcus Ericsson – DAMS – +31.342
14. Daniel De Jong – MP Motorsport – +32.391
15. Sergio Canamasas – Caterham Racing – +35.336
16. Daniel Abt – ART Grand Prix – +36.339
17. Adrian Quaife – Hobbs – MP Motorsport – +37.033
18. Rio Haryanto – Barwa Addax Team – +43.468
19. Pal Varhaug – Hilmer Motorsport – +46.092
20. Jake Rosenzweig – Barwa Addax Team – +51.244
21. Nathanael Berthon – Trident Racing – +53.777
22. Kevin Ceccon – Trident Racing – a 1 giro

Ritirati

23. Sam Bird – Russian Time – 0 giri
24. Julian Leal – Racing Engineering – 0 giri
25. James Calado – ART Grand Prix – 0 giri


Stop&Go Communcation

La vittoria gli è sfuggita ieri nei giri finali, ma è arrivata oggi: Stefano Coletti, con una partenza incredibile, ha […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/03/gp2-coletti-240313-01.jpg Sepang, Gara 2: Coletti vince con un super start