Il suo impatto iniziale con la GP2 non è stato semplicissimo, ma Sam Bird può sorridere al termine dell'edizione 2009/2010 della Asia Series. Il pilota inglese, che due settimane fa aveva ottenuto i suoi primi punti, in Gara 2 (ultimo atto del campionato) a Sakhir ha conquistato un bel secondo posto che gli ha permesso di festeggiare sul podio accanto al vincitore Giacomo Ricci e ad Alvaro Parente.

"È fantastico, ringrazio innanzitutto il team. Penso che avrei potuto avere persino il ritmo per vincere, ma ho consumato troppo in fretta le gomme", ammette il britannico della ART Grand Prix.

"Mi sarebbe piaciuto essere più in alto nella classifica generale, ma ho avuto varie vicissitudini durante il cammino. Nei precedenti round ho avuto incidenti alla prima curva, problemi alla frizione e così via… Ma fare errori può comunque essere d'aiuto, e mi auguro che possano servirmi come esperienza in vista della Main Series".

Bird affronterà la stagione europea (che scatterà a maggio da Barcellona) ancora sotto le insegne della ART, al fianco di Jules Bianchi. Il driver d'Oltremanica si dimostra adesso fiducioso: "Penso che potremo essere competitivi. In GP2 Asia ho fatto conoscenza con la squadra in maniera approfondita, c'è un bel feeling".

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Il suo impatto iniziale con la GP2 non è stato semplicissimo, ma Sam Bird può sorridere al termine dell'edizione 2009/2010 […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/gp2-170310-01.jpg Sam Bird chiude in bellezza la stagione di GP2 Asia Series, con il secondo posto nella Gara 2 di Sakhir