Rio Haryanto conquista in solitaria la Sprint Race del Bahrain davanti a Vandoorne e Berthon.

Battaglie continue, ruota a ruota, contatti e colpi di scena. Il copione della straordinaria Feature Race di ieri si ripete in gran parte anche nella caotica Sprint Race di questo pomeriggio. A spuntarla e’ un’eccezionale Rio Haryanto, autore di una grande partenza dalla 7 piazzola allo start.

Trovatosi nei pressi della top three alla fine del primo giro, il pilota malese del team Campos Racing ha saputo sopravanzare di forza il leader provvisorio Julian Leal (Carlin), per poi partire in fuga solitaria verso il successo, con gestione gomme perfetta sino alla bandiera a scacchi: una giornata indimenticabile per Haryanto, al primo successo in carriera.

2° posto per uno Stoffel Vandoorne già padrone del campionato. Ragioniere e deciso quando serve, il pilota belga del team ART ha tirato i remi in barca nella prima parte di gara, risparmiando gomma mentre davanti il brillante compagno Noboharu Matshushita ed un terzetto formato da Mitch Evans (poi costretto alla sosta per una foratura), Nathanael Berthon e Robert Visoiu lottavano senza sosta. Superata la metà gara Vandoorne ha cominciato a spingere, risalendo posizione su posizione, sopravanzando un Matshushita entrato in crisi gomme e portandosi comodamente in P2.

Chiude a podio Nathanael Berthon (Lazarus), bravo nel finale a beffare un Alexander Rossi (Racing Engineering) comunque positivo in questo primo scorcio di stagione dopo le difficoltà del 2014. Tante le battaglie dalla testa fino alla coda della corsa, con il nostro Raffaele Marciello (Trident) a lottare con il coltello tra i denti nelle retrovie dopo le tante sfortune di ieri. Dopo una bella battaglia con Pierre Gasly (Dams), Marciello e’ pero’ costretto ad una sosta ai box dopo un violento spiattellamento. Si consolerà con il giro veloce della gara in 1’44”715.

 

Classifica Gara 2

1Rio HaryantoCampos Racing41m35.490s
2Stoffel VandoorneART Grand Prix3.004s
3Nathanael BerthonLazarus5.639s
4Alexander RossiRacing Engineering6.258s
5Julian LealCarlin13.945s
6Nobuharu MatsushitaART Grand Prix15.923s
7Robert VisoiuRapax19.794s
8Andre NegraoArden International20.159s
9Jordan KingRacing Engineering21.101s
10Arthur PicCampos Racing25.690s
11Richie StanawayStatus Grand Prix32.040s
12Artem MarkelovRUSSIAN TIME33.200s
13Daniel de JongMP Motorsport34.335s
14Sergey SirotkinRapax34.361s
15Alex LynnDAMS35.050s
16Norman NatoArden International39.501s
17Mitchell EvansRUSSIAN TIME39.536s
18Zoel AmbergLazarus41.084s
19Marlon StockingerStatus Grand Prix43.390s
20Raffaele MarcielloTrident47.545s
21Marco SorensenCarlin49.715s
22Pierre GaslyDAMS56.504s
Sergio CanamasasMP MotorsportRetirement
Rene BinderTridentRetirement

 

Classifica campionato (dopo 1 gara)

PosDriverPoints
1Stoffel Vandoorne43
2Rio Haryanto33
3Alexander Rossi23
4Nathanael Berthon16
5Jordan King12
6Robert Visoiu12
7Julian Leal10
8Mitchell Evans8
9Nobuharu Matsushita7
10Andre Negrao3

 

Lorenzo Lucidi

Seguimi su Twitter


Stop&Go Communcation

Rio Haryanto conquista in solitaria la Sprint Race del Bahrain davanti a Vandoorne e Berthon.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2015/04/1429445777.jpg Sakhir, Gara 2: Primo successo per Haryanto!