Se la Lotus F1 è quasi un progetto "di stato", la Malesia ha nella Meritus un altro grande orgoglio motoristico, protagonista in tutti i campionati a cui ha preso parte, con l'incredibile score di 34 titoli internazionali ottenuti in 13 anni. Nello scorso week-end a Sakhir per la compagine fondata da Peter Thompson è arrivata anche la prima affermazione in GP2 Asia Series, con Luca Filippi vincitore di Gara 1 dopo la pole-position del venerdì.

Per la Meritus sono così arrivati i complimenti ufficiali di Datuk Seri Najib, primo ministro del governo di Kuala Lumpur: "Mi congratulo e sono orgoglioso dei risultati di una squadra malese in GP2, la categoria d'accesso alla Formula 1. Il trionfo in Bahrain è la dimostrazione del livello di professionalità del team e delle abilità degli ingegneri nel nostro paese".

Filippi ha concluso la stagione 2009/2010 al secondo posto in classifica generale con 29 lunghezze, mentre la Meritus figura quarta nella graduatoria riservata alle scuderie, a quota 34.

Firhat Mokhzani, co-proprietario del team, si è detto incoraggiato da queste parole, che serviranno come ulteriore stimolo a tentare l'ingresso già paventato nella GP2 Main Series in vista del 2011, quando l'organizzazione effettuerà come da programma un nuovo processo di selezione delle squadre.

"Siamo stati invitati dal direttore Bruno Michel a correre in Europa già prima di questa vittoria", ha sottolineato Mokhzani. "Adesso abbiamo dimostrato di essere capaci di poter stare in cima, e valuteremo la possibilità di accettare la richiesta".

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Se la Lotus F1 è quasi un progetto "di stato", la Malesia ha nella Meritus un altro grande orgoglio motoristico, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/gp2-180310-01.jpg Per la Meritus arrivano i complimenti del primo ministro malese, pensando a un possibile ingresso in Main Series nel 2011