Esprime fiducia Giorgio Pantano, alla vigilia dell'ultima prova della Gp2 Series 2008. Quella che potrebbe consacrarlo campione della categoria e riaprirgli finalmente le porte della Formula 1. Pantano arriva a Monza con undici lunghezze di vantaggio su Bruno Senna, suo unico rivale per il titolo.

Una gara che Giorgio affronta dopo la squalifica di Spa.

Allora Giorgio, come ti senti?

Mi sento molto fiducioso. La squadra c'è, quest'anno abbiamo lavorato molto bene e arriviamo qui per giocarci il campionato. Un campionato che, sinceramente, spero proprio di poter vincere.

Un'emozione particolare quella di disputare quest'ultimo round proprio nella corsa di casa.

Beh, sì, diciamo di sì. Più che altro poi questo è un circuito dove mi sono sempre trovato abbastanza bene. Anche nelle ultime due stagioni qui sono andato molto forte quindi questo mi da ulteriore fiducia per affrontare la gara di questo fine settimana.

Un pensierino alla vittoria?

Guarda, sinceramente a me interessa di arrivare davanti al mio rivale e di vincere il campionato. Poi certo se ci scappasse anche una vittoria non sarebbe male. Io di sicuro proverò a vincere perchè per vincere questo campionato bisogna arrivare sempre davanti.

Oltre a Bruno Senna ci saranno sicuramente altri piloti da tenere d'occhio e che faranno da arbitri di questo finale di stagione.

Sicuramente. Sono tanti i piloti che quest'anno hanno dimostrato di essere competitivi. Per questo fine settimana secondo me saranno da tenere d'occhio i due ragazzi del Piquet Sports, Zuber e Maldonado, che ultimamente stanno andando molto forte. Poi sicuramente nella lista inserirei Lucas Di Grassi e Luca Filippi, che su questa pista potrà secondo me tornare protagonista.

Grosjean e Valsecchi?

Grosjean di sicuro sarà nei primi, come del resto ha fatto per tutta la stagione, mentre Valsecchi è un bravo pilota e si è subito adattato alla monoposto, ma non credo sia da inserire tra i protagonisti di questo fine settimana. Se l'anno prossimo correrà con una scuderia più competitiva sarà sicuramente tra quelli da tenere d'occhio.

Parliamo in tutta franchezza di quello che è successo a Spa.

Nulla di particolare. Capita di sbagliare o di avere sfortuna. Alla fine le cose sono andate bene perchè il mio avversario non ha portato a casa nemmeno un punto quindi tanto meglio. Ora dipenderà tutto da me e da quello che saprò fare.

Nessuna paura quindi di eventuali favoritismi?

No, assolutamente. Sarebbe inutile. Senna ha un cognome pesante e comunque vada a finire lui in F.1 nel 2009 ci sarà, per cui non vedo neppure il motivo per cui dovrebbe essere favorito. Ripeto, dipende tutto da me ora.

A proposito di 2009, qualche contatto in F.1?

Preferisco non parlarne. Aspettiamo domenica sera e poi, se tutto andrà per il verso giusto, comincerò a pensare alla prossima stagione.

In bocca al lupo Giorgio!

Cristiano Puglisi


Stop&Go Communcation

Esprime fiducia Giorgio Pantano, alla vigilia dell'ultima prova della Gp2 Series 2008. Quella che potrebbe consacrarlo campione della categoria e […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/pantano3.jpg Monza preview: intervista esclusiva con Giorgio Pantano