Nel 2011 la DAMS non sarà più lo junior team della Renault di Formula 1. Si interrompe quindi dopo un solo anno (come riportato dal settimanale francese Sport Auto) la collaborazione che ha visto la scuderia sfoggiare in GP2 Series la livrea giallo-nera adottata dalla stessa Renault. L’accordo siglato non sarà infatti rinnovato dopo la sua scadenza.

La situazione era tutto sommato prevedibile, dopo il parziale disimpegno della casa transalpina dalla massima categoria, avendo deciso di cedere la maggioranza della proprietà al Lotus Group. Quest’ultimo, peraltro, già da tempo aveva comunicato la partnership firmata con la ART Grand Prix, la quale in GP2 e GP3 sarà pronta ad adottare la storica colorazione giallo-verde della casa britannica.

Anche in questo caso resta qualche dubbio, visto che per la nuova avventura in F1 la Lotus ha deciso di ricorrere alla combinazione nero-oro, utilizzata con grandi successi negli anni ’70 e ’80 per onorare lo sponsor John Player Special.

Quanto ai possibili piloti, la DAMS è ancora legata contrattualmente alla Gravity, la società di management sportivo legata a Genii Capital, il fondo a capo del team Renault F1. In questo 2010 la DAMS ha messo in campo Jerome D’Ambrosio e Ho-Pin Tung (oltre a Romain Grosjean), nominati anche collaudatori e riserve della squadra di Enstone in virtù del sodalizio ormai terminato.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Nel 2011 la DAMS non sarà più lo junior team della Renault di Formula 1. Si interrompe quindi dopo un […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/gp2-141210-01.jpg La DAMS non sarà più lo junior team della Renault di Formula 1