Esperienza molto interessante quella vissuta la scorsa settimana da Josef Kral. Il pilota ceco, fresco arrivo nel paddock della GP2 (ingaggiato dalla Super Nova per il campionato asiatico e per la Main Series), ha avuto l'opportunità di vivere una giornata nella sede del team Red Bull di Formula 1 a Milton Keynes.

Kral ha provato il simulatore della scuderia anglo-austriaca, lo stesso utilizzato dai piloti titolari Sebastian Vettel e Mark Webber: "È stato molto bello, ma soprattutto formativo. Ho potuto comprendere che differenza esiste tra una GP2 e una macchina di F1. C'è un enorme divario in termini di frenata, per non parlare dell'accelerazione".

Il 19enne di Dvur racconta: "Ho cominciato a guidare sul circuito di Jerez, che conosco piuttosto bene, per prendere confidenza con tutti i comandi. Poi ho cambiato scenario, optando ad esempio per Barcellona, per il Bahrain o per Portimao. Si tratta di un metodo fantastico per imparare nuovi tracciati. Tutto è riprodotto in maniera praticamente perfetta, compresi i cordoli e le irregolarità dell'asfalto".

Dopo la visita nel quartier generale della Red Bull Racing, Kral è ritornato in Repubblica Ceca per proseguire la preparazione fisica in attesa del prossimo appuntamento della GP2 Asia Series, previsto proprio in Bahrain a fine mese.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Esperienza molto interessante quella vissuta la scorsa settimana da Josef Kral. Il pilota ceco, fresco arrivo nel paddock della GP2 […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/gp2-150210-01.jpg Josef Kral visita la sede del team Red Bull di F1 e si cimenta al simulatore: “Esperienza bella e formativa”