Vicecampione in Formula 2 (battuto dal connazionale Dean Stoneman), Jolyon Palmer non ha nascosto di ambire ad un sedile in GP2 Series in vista della prossima stagione. Per questo motivo il 19enne inglese esordirà la settimana prossima al volante di una monoposto della categoria cadetta, partecipando a tutte le quattro le giornate di test collettivi in programma ad Abu Dhabi.

Il 23 e 24 novembre Palmer guiderà per la iSport, per poi cimentarsi con Barwa Addax (sabato 27) e ART Grand Prix (domenica 28). “Dopo il cammino in F2, la GP2 è di logica il passo successivo. Mi piacerebbe molto correre qui nel 2011 e spero davvero di poter fare un buon lavoro. Si tratta di un campionato estremamente combattuto e competitivo, dove è necessario sfruttare qualsiasi occasione per fare chilometri”, ha dichiarato il figlio d’arte originario di Horsham.

“Sono contento che squadre di vertice come iSport, Addax e ART siano rimaste positivamente impressionate dalle mie prestazioni, tanto da offrirmi questa opportunità. In questo modo sarò nelle condizioni ideali per valutare le mie potenzialità, anche se ovviamente avrò un po’ di pressione addosso”.

Il pilota britannico è cosciente che sul circuito di Yas Marina sarà di fronte ad una bella sfida, ma non per questo si tira indietro. “Non conosco il tracciato, né la macchina, e molti miei colleghi saranno più esperti. In ogni caso ho fiducia di poter ben figurare. Nel complesso il mio obiettivo sarà di fornire buone indicazioni agli ingegneri e farmi conoscere nel paddock. Potrò dimostrare di avere le credenziali per puntare davvero alla GP2”, ha concluso Palmer Jr.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Vicecampione in Formula 2 (battuto dal connazionale Dean Stoneman), Jolyon Palmer non ha nascosto di ambire ad un sedile in […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/gp2-181110-01.jpg Jolyon Palmer, vicecampione in F2, ai test di Abu Dhabi con iSport, Barwa Addax e ART Grand Prix