Week-end dalle due facce per Luca Filippi, quello di Sakhir. Nel terzo appuntamento stagionale della GP2 Asia Series, il pilota piemontese ha ottenuto un bellissimo secondo posto in Gara 1, ma in Gara 2 si è trovato subito fuori da giochi nelle prime battute, concludendo soltanto 18esimo.

"Sono venuto in Bahrain desideroso di riscattarmi dalla delusione di Abu Dhabi", esordisce il piemontese. "La prima manche era cominciata perfettamente, in testa. Avevo una macchina molto veloce, ma dopo il pit-stop mi sono ritrovato dietro a Villa, e lui era più veloce di me…".

"Ho poi cercato di difendermi da Valsecchi, ma nel finale, come al solito, ha una marcia in più". In ogni caso subito dopo è arrivato il sorpasso decisivo su Villa, per la definitiva piazza d'onore.

L'alfiere della Meritus si aspettava una Sprint Race più difficile, ma probabilmente non così sfortunata. "Dopo gli otto punti conquistati venerdì, avrei voluto qualcosa di meglio per me e per il team. Se non altro però sono arrivato al traguardo. È stato un peccato, eravamo piuttosto competitivi. Il podio era ancora alla nostra portata", ha commentato Filippi.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Week-end dalle due facce per Luca Filippi, quello di Sakhir. Nel terzo appuntamento stagionale della GP2 Asia Series, il pilota […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/gp2-030310-01.jpg Il secondo posto di Gara 1, la delusione di Gara 2: è il bilancio di Luca Filippi nella GP2 Asia in Bahrain