Cominciano ad essere rivelati i primi dettagli sulla vettura che sarà utilizzata nella stagione 2011 di GP2 Main Series, ancora una volta realizzata dalla Dallara e dotata di propulsore Renault/Mecachrome. La GP2/11, questa la sua denominazione, dovrebbe scendere in pista per la prima volta all'inizio dell'estate ed essere presentata ufficialmente in autunno.

A livello tecnico non si preannuncia nulla di rivoluzionario, come ha recentemente spiegato il direttore tecnico del campionato Didier Perrin al sito Automoto365: "Non sarà un cambiamento così importante come quello avvenuto con la GP2/08 (la versione attuale, ndr), ma introdurremo vari accorgimenti all'interno di un processo di sviluppo. Il più grande salto è stato quello dal modello 2005 al modello 2008".

"Cercheremo di seguire l'evoluzione della Formula 1 per preparare meglio i piloti al grande salto. L'aerodinamica sarà quindi più vicina a quella di una F1, senza però certe costose complicazioni", prosegue l'ingegnere francese. "Il nostro obiettivo resterà quello di fornire una macchina formativa, ma in grado di regalare spettacolo e permettere i sorpassi".

Come noto le GP2/08 saranno congedate dal campionato europeo alla fine di questa stagione, come previsto nel consueto ciclo triennale, per essere poi "dirottate" nella Asia Series.

Perrin si è voluto però esprimere sul destino delle vecchie GP2/05, pronte a essere definitivamente dismesse dopo la conclusione dell'ultima edizione della GP2 Asia Series vinta da Davide Valsecchi. "Credo che la cosa migliore sarebbe ritirarle dalla circolazione. Sarebbe un peccato vedere queste auto nelle cronoscalate o competizioni simili, non è qualcosa adatto al loro livello", si legge su Autosport. La decisione spetterà comunque ai team, che potrebbero optare per una vendita a collezionisti, o eventualmente a un mantenimento per test privati.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Cominciano ad essere rivelati i primi dettagli sulla vettura che sarà utilizzata nella stagione 2011 di GP2 Main Series, ancora […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/gp2-290310-01.jpg Il direttore tecnico del campionato Didier Perrin: “La nuova vettura seguirà l’evoluzione aerodinamica della Formula 1”