Dalla pole al traguardo, marcia quasi sul velluto per James Calado a Hockenheim, che in Gara 2 di oggi ha conquistato la sua seconda vittoria stagionale in GP2 Series. Dopo una partenza impeccabile, con un ottimo passo il britannico è riuscito a staccarsi del gruppo, salutando la bandiera a scacchi con quasi otto secondi di vantaggio su Giedo van der Garde.

Terza posizione per Felipe Nasr, che sulla distanza è riuscito a scrollarsi di dosso la pressione di Fabio Leimer (4°) e Esteban Gutierrez (5°), rimasti invece incollati fino al termine.

In una corsa tutto sommato priva di emozioni al vertice, si è rivelata al contrario intensissima la battaglia alle spalle, con numerosi sorpassi e qualche corpo a corpo al limite: a prevalere è stato il vincitore di ieri Johnny Cecotto, 6° davanti a Jolyon Palmer e Stefano Coletti, che ha capitalizzato nel migliore dei modi un avvio eccezionale dalla decima fila sullo schieramento.

Restano invece a secco i due contendenti al titolo Luiz Razia e Davide Valsecchi, incappati entrambi in un testacoda al tornantino. Per il brasiliano è accaduto alla prima tornata, bloccando suo malgrado gli incolpevoli Tom Dillmann e Max Chilton, entrambi ritirati. L’alfiere della Arden alla fine ha chiuso 12°, mentre il lombardo della DAMS (9°) girandosi ha perso l’occasione di entrare in zona punti.

Un nulla di fatto che in realtà fa il gioco di Razia, a +12 in classifica generale grazie al 7° posto di Gara 1.

Grande spavento al 18esimo passaggio per l’incidente di Giancarlo Serenelli, che ha sbattuto ad altissima velocità contro le barriere della Curva 11, praticamente senza sterzare. Brutta botta per il venezuelano, fortunatamente uscito con le proprie gambe dall’abitacolo, seppur un po’ dolorante.

Il campionato cadetto, insieme alla F1, tornerà in azione già nel prossimo weekend a Budapest.

Classifica

01. James Calado – Lotus GP – 27 giri
02. Giedo van der Garde – Caterham Racing – +7.962
03. Felipe Nasr – DAMS – +17.509
04. Fabio Leimer – Racing Engineering – +21.962
05. Esteban Gutierrez – Lotus GP – +22.353
06. Johnny Cecotto – Barwa Addax – +33.193
07. Jolyon Palmer – iSport – +33.235
08. Stefano Coletti – Scuderia Coloni – +34.660
09. Davide Valsecchi – DAMS – +38.870
10. Nigel Melker – Ocean Racing Technology – +41.861
11. Nathanael Berthon – +42.196
12. Luiz Razia – Arden – +42.442
13. Rio Haryanto – Carlin – +42.959
14. Julian Leal – Trident Racing – +43.336
15. Josef Kral – Barwa Addax – +43.580
16. Sergio Canamasas – Venezuela GP Lazarus – +44.111
17. Marcus Ericsson – iSport – +46.002
18. Ricardo Teixeira – Rapax – +46.683
19. Simon Trummer – Arden – +47.624
20. Rodolfo Gonzalez – Caterham Racing – +56.315
21. Stephane Richelmi – Trident Racing – +1:02.778
22. Fabio Onidi –  Scuderia Coloni – +1:13.439
23. Victor Guerin – Ocean Racing Technology – a 1 giro

Ritirati

24. Giancarlo Serenelli – Venezuela GP Lazarus – 18 giri
25. Tom Dillmann – Rapax – 0 giri
26. Max Chilton – Carlin – 0 giri

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Dalla pole al traguardo, marcia quasi sul velluto per James Calado a Hockenheim, che in Gara 2 di oggi ha […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/gp2-220712-01.jpg Hockenheim, Gara 2: James Calado trionfa senza ostacoli