Sotto le inedite luci del Sakhir, il pilota di punta Carlin ottiene una pesantissima pole position al termine di una sessione caratterizzata da colpi di scena e distacchi ridotti.

Assoluto protagonista del pre-stagione, Jolyon Palmer e’ ritornato al top nelle fasi finali di qualifica dopo una mattinata vissuta da outsider ai margini della top ten.

Per il pilota britannico la migliore prestazione di giornata in 1’38”865, ottenuta a due minuti dalla bandiera a scacchi dopo l’interruzione della sessione causata da un testacoda di Artem Markelov, pilota Russian Time.

Ma ad impressionare piu’ di tutti e’ il rookie Stoffel Vandoorne del team ART. Una prestazione di debutto impressionante per il 22enne belga, grande avversario di Kevin Magnussen lo scorso anno in Formula Renault 3.5. Per lui il secondo tempo di giornata in 1’38”895 a soli 30 millesimi dal leader Palmer.

Unico neo nella prestazione del debuttante belga un’investigazione FIA per il superamento dei limiti del tracciato al primo tentativo di attacco al tempo, comunque migliorato nettamente con un giro pulito e regolare nelle fasi finali di sessione.

Terza piazza per Daniel Abt  in 1’39”073. Pole position sfumata all’ultimo per il talento tedesco portacolori del team Hilmer Motorsport, risultato il pilota piu’ veloce in pista nella prima parte di qualifica.

Alle sue spalle il secondo pilota DAMS Stephane Richelmi precede un brillante Rio Haryanto, apparso velocissimo sin dai primi test del Bahrain. Per il pilota indonesiano del team Caterham il tempo di 1’39”228.

Ottimo finale di sessione per il monegasco Stefano Coletti del team Racing Engineering, risalito in sesta posizione all’ultimo tentativo utile in 1’39”271.

Tra i maggiori delusi di giornata Felipe Nasr, costretto ad accontentarsi dell’ottava piazza in 1’39”301. Il pilota brasiliano del team Carlin non è riuscito a sfruttare l’ultimo giro lanciato dopo la ripartenza, trovando il traffico di Johnny Cecotto Jr. (sotto investigazione) all’uscita della curva 4.

Da segnalare la positiva prestazione del nostro Raffaele Marciello, inseritosi in top ten al debutto ufficiale in GP2 con Racing Engineering. Costantemente presente in top five per gran parte della sessione, Lello è poi scivolato progressivamente alla ripresa dopo la bandiera rossa, terminando la propria fatica in 1’39”449, valevole per la nona piazza.

Qualifiche da dimenticare per Artem Markelov: il nuovo acquisto Russian Time, ha concluso nel peggiore dei modi la propria stagione di debutto, terminando in testacoda all’uscita della curva 1 spegnendo il motore. Inevitabile l’esposizione della bandiera rossa.

L’appuntamento per l’attesissima prima gara stagionale e’ fissato per domani mattina alle ore 12.10 italiane.

Classifica qualifiche

1. Jolyon Palmer – DAMS – 1’38″865
2. Stoffel Vandoorne – ART Grand Prix – 1’38″895
3. Daniel Abt – Hilmer Motorsport – 1’39″073
4. Stephane Richelmi – DAMS – 1’39″081
5. Rio Haryanto – EQ8 Caterham Racing – 1’39″228
6. Stefano Coletti – Racing Engineering – 1’39″271
7. Mitch Evans – RT Russian Time – 1’39″274
8. Felipe Nasr – Carlin – 1’39″301
9. Raffaele Marciello – Racing Engineering – 1’39″449
10. Arthur Pic – Campos – 1’39″462
11. Jon Lancaster – MP Motorsport – 1’39″507
12. Julian Leal – Carlin – 1’39″588
13. Johnny Cecotto Jr – Trident – 1’39″615
14. Andre Negrao – Arden – 1’39″647
15. Alexander Rossi – EQ8 Caterham Racing – 1’39″651
16. Kimiya Sato – Campos – 1’39″749
17. Rene Binder – Arden – 1’39″788
18. Conor Daly – Lazarus – 1’39″848
19. Facundo Regalia – Hilmer Motorsport – 1’39″881
20. Nathanael Berthon – Lazarus – 1’39″928
21. Simon Trummer – Rapax – 1’40″059
22. Daniel De Jong – MP Motorsport – 1’40″060
23. Takuya Izawa – ART Grand Prix – 1’40″401
24. Adrian Quaife-Hobbs – Rapax – 1’40″408
25. Axcil Jefferies – Trident – 1’40″619
26. Artem Markelov – RT Russian Time – 1’41″172

Lorenzo Lucidi
Twitter: @LorenzoLucidi


Stop&Go Communcation

Il pilota Carlin conquista la pole position in Bahrain arginando l’assalto finale di uno strabiliante Stoffel Vandoorne. Nono Raffaele Marciello

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/04/SBL5488.jpg Sakhir, Qualifiche: Jolyon Palmer di misura su Vandoorne!