Il pilota inglese del team DAMS argina gli attacchi di Markelov e Latifi nel finale per portarsi a casa la vittoria. Rimonta pazzesca di Leclerc, da ultimo a 4°.

Una feature race scoppiettante, quella appena conclusa sul circuito dell’Hungaroring, categoria Formula 2. Tra miriadi di sorpassi, contatti e colpi di scena, ad avere la meglio è Oliver Rowland (DAMS), protagonista nel finale di una manvora al limite ai danni di Artem Markelov (Russian Time).

Ingaggiati in duello per la vittoria a pochi giri dalla bandiera a scacchi, Rowland e Markelov affrontavano il rettilineo principale uno in scia all’altro. Il russo cercava ambiziosamente spazio all’interno, trovandosi la porta chiusa dall’inglese. Inevitabile l’escursione a 240 km/h sull’erba laterale, finendo di posteriore contro le barriere poste in curva 1.

Brutta botta per il russo, comunque uscito con le sue gambe dalla vettura dopo attimi di apprensione. Una gara caratterizzata da diversi contatti, tra questi ha causato l’entrata della Safety Car la carambola tra Sergio Canamasas (Rapax) e la Campos di Visoiu alla staccata di curva 1.

Uno scatenato Nicholas Latifi (DAMS) prova ad approfittare dell’occasione per attaccare il compagno Rowland in curva 2, ma l’inglese riesce a respingere l’offensiva.

Nel caos, un pilota ha mantenuto calma e freddezza fino alla bandiera a scacchi. Charles Leclerc: il leader del campionato del team Prema ha guidato da pilota navigato dall’ultima piazza di partenza (squalificato dopo le qualifiche per infrazioni tecniche sulla vettura n.d.r.), sopravanzando 7 vetture solo nel primo giro.

Leclerc si è poi fatto strada tra gli avversari, ingaggiando tra gli altri uno spettacolare duello con la ART di Alexander Albon. Il pilota monegasco si è trovato così dietro al gruppetto di testa nei giri finali di corsa, approfittando dell’uscita di Markelov per arpionare una grande 4° piazza d’arrivo.

Problemi alla frizione costringono invece il compagno Antonio Fuoco al ritiro dopo la sosta ai box.

Risultati Gara

POSDRIVERTEAMLAPSGAP
1Oliver RowlandDAMS3658m37.062s
2Nicholas LatifiDAMS360.235s
3Nyck de VriesRapax360.673s
4Charles LeclercPrema Racing361.405s
5Nobuharu MatsushitaART Grand Prix361.633s
6Luca GhiottoRUSSIAN TIME362.534s
7Norman NatoPertamina Arden363.079s
8Alexander AlbonART Grand Prix363.350s
9Sean GelaelPertamina Arden363.911s
10Santino FerrucciTrident364.238s
11Louis DeletrazRacing Engineering366.627s
12Ralph BoschungCampos Racing367.550s
13Nabil JeffriTrident368.179s
14Sergio Sette CamaraMP Motorsport369.069s
15Gustav MaljaRacing Engineering369.462s
16Jordan KingMP Motorsport3616.126s
17Artem MarkelovRUSSIAN TIME333 Laps
Robert VișoiuCampos Racing24Retirement
Sergio CanamasasRapax24Retirement
Antonio FuocoPrema Racing11Retirement

 

Lorenzo Lucidi


Stop&Go Communcation

Il pilota inglese del team DAMS argina gli attacchi di Markelov e Latifi nel finale per portarsi a casa la vittoria. Rimonta pazzesca di Leclerc, da ultimo a 4°.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2017/07/9ac8fc52e97267deb2ba966397091a88.jpg F.2 – Hungaroring, Gara 1: Trionfo di Rowland, che rimonta Leclerc!