Il padre padrone della F.1 (e della Gp2), Bernie Ecclestone, ha svolto un ruolo importantissimo nel mercato piloti della serie cadetta ed è stato proprio lui a decidere i piloti per la scuderia campione in carica, la iSport di Paul Jackson. Nel 2008 il team inglese schiererà infatti il nipote d'arte Bruno Senna, e l'indiano Karun Chandok, tra le rivelazioni della passata stagione con la Durango.

I due sono legati tramite le famiglie agli Ecclestone, e così Bernie si è "abbassato" a fare da manager ai due giovani piloti. E quale manager migliore del proprietario di tutto il Circus? Così Bruno ha rotto senza troppi problemi il contratto che lo legava alla Arden, mentre Karun, oltre ad essere ufficialmente entrato nel Red Bull Junior Team (prima infatti l'azienda austriaca si limitava a sponsorizzarlo), potrebbe presto venire nominato tester di una delle due scuderie di Mateschitz in F.1 (probabilmente la Toro Rosso).

La conferma ufficiale da parte del team di Norfolk deve ancora arrivare, ma non dovremmo aspettare molto. Data la nazionalità di Chandok, inoltre, i due potrebbero essere al via anche della Gp2 Asia, formando così probabilmente la coppia più competitiva del neonato campionato orientale.

Cristiano Puglisi


Stop&Go Communcation

Il padre padrone della F.1 (e della Gp2), Bernie Ecclestone, ha svolto un ruolo importantissimo nel mercato piloti della serie […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/sennaisport.jpg Ecclestone decide il mercato iSport: Senna e Chandok la coppia 2008