Dopo una stupenda pole-position conquistata al venerdì, Charles Pic non è riuscito a mantenere il trend nelle due gare andate in scena ad Abu Dhabi, per il secondo round della GP2 Asia Series andato in scena lo scorso week-end. Nonostante le premesse fossero estremamente incoraggianti, il 19enne francese non ha potuto raccogliere i frutti della propria crescita sul piano prestazionale.

"Nella prima manche non ho fatto una buona partenza e ho perso subito la leadership. Prima del cambio gomme mi ha sorpassato anche Valsecchi, e così mi sono ritrovato al terzo posto", spiega il portacolori della Arden. "Per giunta il pit-stop non è stato perfetto e questo mi è costato altro tempo prezioso, prima di essere tamponato da Filippi".

Da quel momento Gara 1 è diventata un vero e proprio calvario… "La sospensione posteriore destra della mia macchina era abbastanza danneggiata, e proseguire è stato difficile. Ma ho fatto del mio meglio".

11esimo al traguardo, e quindi pure sulla griglia di Gara 2, Pic è stato in lotta per la zona punti anche nella corsa del sabato pomeriggio, chiudendo però soltanto ottavo. "Ero soddisfatto del mio ritmo, e ho marcato il terzo giro più veloce in assoluto. Tornare a casa con questo bottino è un po' frustrante, ma ci sono dei segnali incoraggianti", commenta il transalpino proveniente dalla World Series by Renault.

"In vista della prossima tappa in Bahrain ho bisogno soprattutto di fare progressi allo start, e magari di avere un approccio più aggressivo nei sorpassi"
.

Jacopo Rubino


Stop&Go Communcation

Dopo una stupenda pole-position conquistata al venerdì, Charles Pic non è riuscito a mantenere il trend nelle due gare andate […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/gp2-120210-01.jpg Dopo la pole, poca gloria per Charles Pic sul circuito di Yas Marina: “Adesso devo migliorare nelle partenze e nei sorpassi”