Terminato anche il terzo round dell’edizione 2014 della GP2 Series per Raffaele Marciello, reduce dallo splendido ed affascinante appuntamento con Montecarlo, tappa più prestigiosa del calendario.

L’approccio con i muretti e le insidiose curve del tracciato del Principato di Monaco è stato sicuramente positivo, visto che ancora una volta l’alfiere della Racing Engineering ha dimostrato un ottimo feeling con il cronometro e con l’assetto della vettura.

Purtroppo però la sfortuna non ha ancora deciso di abbandonare le prestazioni del talento italiano: anche al termine delle due corse monegasche il ferrarista non è riuscito a portare a casa dei punti.

Dopo aver studiato attentamente il circuito cittadino nella sessione di prove libere, Lello si è subito dimostrato competitivo in qualifica, dove ha saputo ancora una volta centrare un buon piazzamento. L’ottavo posto in griglia al debutto assoluto a Monaco consentiva infatti di essere ottimisti in vista delle gare del venerdì e del sabato.

In Gara 1 il pupillo della Ferrari Driver Academy, dopo un ottimo scatto in partenza, era in piena lotta per le zone della top ten, ma alcuni problemi nella difficilissima bagarre di centro gruppo e un valzer dei pit stop non proprio perfetto lo hanno relegato nella dodicesima piazza finale.

Ancora più sfortunato nella seconda corsa, dove era riuscito a riconquistarsi un posto tra i primi dieci prima di avere un contatto con un avversario. La Direzione Gara ha infatti deciso di commissionare un dubbio drive through a Raffaele, scivolato di conseguenza nel fondo del gruppo.

Raffaele Marciello: “Accetto la decisione dei commissari, ma non sono convinto di aver meritato la penalità. Sono arrivato alla frenata del tornante Grand Hotel e De Jong, che mi precedeva, ha lasciato spazio alla sua sinistra. Ho ritardato la frenata ed iniziato a percorrere la curva, ma poi ho visto che la sua vettura proseguiva al mio fianco sulla traiettoria esterna. Purtroppo in quel punto non c’è spazio per due monoposto e ci siamo toccati. Dopo la penalità sono tornato in pista in ultima posizione, e non c’è stato altro da fare che giungere al traguardo senza commettere errori”.

Stop&Go Communication


Stop&Go Communcation

Terminato anche il terzo round dell’edizione 2014 della GP2 Series per Raffaele Marciello, reduce dallo splendido ed affascinante appuntamento con […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/05/79P3571gfhfg.jpg Debutto amaro per Raffaele Marciello nelle strade di Montecarlo